Calcio Milan Milan, Ibrahimovic: da risorsa a problema, il futuro con Rangnick è in...

Milan, Ibrahimovic: da risorsa a problema, il futuro con Rangnick è in bilico

Potrebbe essere già al termine la nuova esperienza in rossonero di Ibrahimovic. Nonostante una buona stagione, l'ambiente Milan è in fermento e si prospettano grossi cambiamenti nel futuro. Nel tritacarne azionato da Ralf Rangnick potrebbe finire lo stesso Ibra che da risorsa sarebbe retrocesso a scarto da far fuori.

Nonostante i dubbi di alcuni addetti ai lavori, legati soprattutto all’età del calciatore, il ritorno di Zlatan Ibrahimovic al Milan ha segnato un punto di svolta nella stagione rossonera. 5 reti e 3 assist in 12 presenze in Serie A rappresentano un ruolino niente male per un giocatore che veniva considerato “pensionato”. Inoltre, l’impatto del calciatore non può essere valutato solo con le statistiche: il campione svedese ha preso per mano la squadra e trasmesso la sua costante tensione al miglioramento e alla voglia di vincere, sempre e comunque. Le qualità da leader sono indiscusse. Allo stesso tempo, però, Ibrahimovic è un personaggio che non le manda a dire e certi suoi comportamenti potrebbero essere destabilizzanti all’interno di un equilibrio già precario di suo.

Un esempio è quanto successo al momento della sua sostituzione durante il match di ieri sera contro il Napoli. Una volta uscito dal campo, il giocatore è apparso decisamente contrariato e non ha fatto nulla per nasconderlo scalciando una bottiglietta che si trovava nei pressi della panchina. A minimizzare il gesto ci ha pensato Stefano Pioli in conferenza stampa: “È normale che si arrabbi ma era deluso per il risultato, non per il cambio. Potevamo fare tutti di più e lui vuole darci una mano fino alla fine”.

Milan, il destino di Ibrahimovic dipende da Rangnick

Milan, senti Brehme: "Rangnick potrebbe funzionare"
Ralf Rangnick, ex tecnico del Lipsia e possibile sostituto di Pioli sulla panchina del Milan

Come dichiarato di recente dallo stesso Ibrahimovic, il Milan non ha ancora fatto il primo passo per proporre all’attaccante svedese il rinnovo di contratto. A questo, ha aggiunto che difficilmente i tifosi potranno vederlo vestire nuovamente la maglia rossonera. Il nuovo corso che sarà inaugurato da Ralf Rangnick punterà sulla linea verde e su calciatori freschi dal punto di vista atletico e senza particolari preconcetti dal punto di vista tattico. Un identikit che sembra cozzare con la figura di Ibracadabra. La domanda, però, è se una squadra che vuole risalire la classifica in Italia e tornare da protagonista in Europa possa fare così facilmente a meno di una figura di tale peso. La risposta è nella mani del Professore tedesco.

 

 

ULTIME NOTIZIE

LE PIU' LETTE

Calciomercato Milan, 35 milioni di qualità: Maldini supera la concorrenza

NEWS CALCIOMERCATO MILAN - Il Milan resta attivo in tema calciomercato, sia in entrata che in uscita. Al netto di qualche addio necessario, i rossoneri intendono rinforzare...

Calciomercato Milan, svolta a centrocampo: due colpi per Pioli

NEWS CALCIOMERCATO MILAN - Il Milan studia il ritorno sul grande palcoscenico del calcio europeo, dopo l'entusiasmante finale di stagione. A differenza degli altri anni, non...

I nostri consigli ONLINE GRATIS!

Seguici sul nostro canale Telegram, clicca qui