Calcio Nazionali Nazionale, Mancini sicuro: "Agli europei per vincere, calma per Zaniolo"

Nazionale, Mancini sicuro: “Agli europei per vincere, calma per Zaniolo”

L'Italia di Mancini in Nations League vuole conquistare la Final Four così come per l'Europeo gli azzurri partiranno per andare fino in fondo. Il c.t. aspetta anche Zaniolo per l'impegno del prossimo giugno, mentre ripensa al suo più grande rimpianto con la maglia della Sampdoria in finale di Coppa Campioni

Gli azzurri di Roberto Mancini dopo il pareggio con la Bosnia e la vittoria in Olanda sono in testa nel girone di Nations League. 4 punti in due partite e la nazionale punta al passaggio alla Final Four anche dopo le 16 partite consecutive senza sconfitte. La grande prova fornita alla Johan Cruijff Arena in un periodo di stagione complicato ha dato buoni segnali per il futuro. Nulla di scontato dopo il disastro di quasi 3 anni fa quando la compagine di Ventura dopo il doppio scontro con la Svezia non si qualificò ai mondiali russi del 2018. Ma vincere aiuta e adesso in vista dell’Europeo gli azzurri non si vogliono fermare.

Roma, che batosta! Non bastava Pallotta, ora anche Zaniolo
Nicolò Zaniolo, centrocampista della Roma @imagephotoagency

Mancini: “L’Italia deve partire sempre per vincere”

Roberto Mancini intervistato da TgPoste ha anticipato che l’Italia all’Europeo vorrà andare il più avanti possibile: “Agli europei per vincere. Noi siamo l’Italia. L’Italia deve partire sempre per vincere, anche quando magari all’inizio non è tra le favorite. Per quello che è la nostra storia dobbiamo farlo“.

Il c.t. azzurro dopo essere stato lungimirante sulle capacità di Nicolò Zaniolo ha parlato di lui dopo il secondo infortunio ai legamenti del ginocchio in poco tempo, ma lo aspetta per l’Europeo: “Ho parlato con lui qualche giorno fa. Sta meglio, è stato operato e l’operazione è andata bene. La speranza è di rivederlo al più presto, ma con calma perchè comunque ha il tempo per recuperare per poi venire agli Europei. E’ un ragazzo giovane e ci risucirà sicuramente al 100%“.

Infine Mancini ha anche confessato che il suo più grande rimpianto da giocatore: “La finale di Coppa Campioni con la Samp del 1992. Quella persa col Barcellona. Sapevamo che sarebbe stata forse l’unica occasione della nostra vita e perdemmo la partita forse ingiustamente. Ma questo è il calcio. Se potessi rigiocarla, quella la rigiocherei volentieri“.

NOTIZIE PER TE

Roma, torna di moda Rudiger: attenzione al Barcellona

Mancano ormai solo 2 settimane alla fine della finestra estiva di calciomercato, ma il Barcellona e la Roma sembrerebbero aver messo entrambe gli occhi su Antonio Rüdiger. L'insoddisfazione del...

Roma, la rivoluzione di Friedkin: pronto il ritorno di Totti?

Francesco Totti, dopo aver giocato 24 anni nell'attacco della Roma - e soprattutto dopo aver rinunciato anche alle presenze in Nazionale per la maglia giallorossa - si era ritirato...

Roma, Friedkin ha scelto Allegri: contatti avviati

La Roma starebbe pensando di cambiare allenatore. La prima di campionato contro l'Hellas Verona ha lasciato diversi dubbi sul potenziale della squadra in questa nuova stagione. Secondo quanto riportato...

Calciomercato Roma, idea Nacho: Milan e Napoli sfidano i giallorossi

L'avventura di Nacho Fernandez con la maglia del Real Madrid sembra essere arrivata ai titoli di coda. Il suo contratto scade nel 2022, i blancos non lo considerano centrale...

Cambiare Nazionale si può fare: le nuove regole della Fifa dicono di si

Sarà molto più semplice adesso cambiare Nazionale. Lo ha deciso la Fifa aggiornando le nuove regole in merito alle convocazioni per chi possiede la doppia nazionalità. Si potrà adesso...

Calciomercato Roma, Smalling si o no? Ecco le alternative

Mancano due sole settimane, per altro scarse, alla fine di questo stranissimo ed atipico calciomercato estivo. La Roma, sarebbe inutile negarlo, l’ha sofferto non poco e i risultati, nonostante i...

LE ULTIME