SERIE A

News e Calciomercato

Coronavirus, una videoconferenza per decidere le sorti della Serie A

Il Covid-19 e le disposizioni del Governo in merito al contrasto della sua diffusione obbligheranno il Consiglio dei club di Serie A a svolgere la propria seduta in via telematica. Tanti i punti all'ordine del giorno. A fine summit sapremo cosa aspettarci dal nostro campionato

Coronavirus, una videoconferenza per decidere le sorti della Serie A. Tempi duri in Lega, con la diffusione del contagio da Coronavirus che sta mettendo in seria difficoltà anche l’organizzazione del Consiglio Federale dei club di Serie A. L’impossibilità di incontri ravvicinati e di assembramenti di qualsivoglia natura costringerà i vertici dei club italiani a presiedere il summit che, verosimilmente, deciderà le sorti del nostro campionato in via telematica. Una soluzione d’emergenza ma che comunque permetterà all’organo principe del nostro calcio di far fronte alla crisi in cui versa la Serie A ascoltando le varie iniziative e proponendo le relative soluzioni.

La convocazione telematica è indetta per il giorno 12 marzo alle ore 10 con i seguenti punti all’ordine del giorno:
-Verifica dei poteri;
-Comunicazioni del presidente di Lega e dell’amministratore delegato;
-Modifica degli artt. 9.3 e 10.12 dello Statuto-Regolamento della Lega (che consentirà lo svolgimento dell’Assemblea e del Consiglio di Lega in videoconferenza);
-Proposta contrattuale Short Form MediaPro per i diritti televisivi della Serie A e relativa commercializzazione dei diritti audiovisivi;
-Varie ed eventuali.

Serie A, come finirà il campionato?

Non resta che aspettare la fine dei lavori per scoprire le modalità con cui verrà portato a termine il nostro campionato. Le ipotesi sono tante e vanno dallo slittamento delle ultime 12/13 giornate tra maggio e giugno fino all’organizzazione di playoff e playout per incoronare la nuova regina della Serie A e chi retrocederà nella serie cadetta.