Inter, Conte: “Cagliari insidioso, ci manca esperienza”

Antonio Conte è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match che vedrà affrontarsi la sua Inter contro il Cagliari di Maran. Il tecnico ha voluto evidenziare la difficoltà della gara di domani, strizzando l'occhio al mercato in entrata dei nerazzurri 

Antonio Conte sa del delicato momento che sta attraversando la sua Inter. Nelle ultime 2 gare, infatti, i nerazzurri hanno perso ben 4 punti rispetto alla Juventus, diretta rivale per la corsa scudetto. Nella conferenza stampa che si è tenuta oggi, il tecnico salentino ha voluto rimarcare quanto possa essere insidioso il match di domani contro il Cagliari: “Ci sono varie insidie nella partita di domani, perché loro sono una squadra in salute che può vantare una rosa di qualità”.

Conte si è poi concentrato sul mercato dell’Inter e sul carattere della sua squadra: “Io ho bisogno di equilibrio nella mia rosa, perché chi arriva viene per sostituire qualcuno che è partito, basti guardare il caso di Lazaro e Moses. Young è un giocatore di esperienza ma non gioca da tanto dunque servirà del tempo per vederlo in campo. Il filo diretto con la Premier? Marotta e Ausilio credo amino cercare in quel campionato. Questa squadra non è esperta, dobbiamo sempre dare il 100% per vincere e in una stagione non è possibile, ci può stare dunque di incappare in qualche pareggio”.

Antonio Conte sa del delicato momento che sta attraversando la sua Inter. Nelle ultime 2 gare, infatti, i nerazzurri hanno perso ben 4 punti rispetto alla Juventus, diretta rivale per la corsa scudetto. Nella conferenza stampa che si è tenuta oggi, il tecnico salentino ha voluto rimarcare quanto possa essere insidioso il match di domani contro il Cagliari: “Ci sono varie insidie nella partita di domani, perché loro sono una squadra in salute che può vantare una rosa di qualità”.

Conte si è poi concentrato sul mercato dell’Inter e sul carattere della sua squadra: “Io ho bisogno di equilibrio nella mia rosa, perché chi arriva viene per sostituire qualcuno che è partito, basti guardare il caso di Lazaro e Moses. Young è un giocatore di esperienza ma non gioca da tanto dunque servirà del tempo per vederlo in campo. Il filo diretto con la Premier? Marotta e Ausilio credo amino cercare in quel campionato. Questa squadra non è esperta, dobbiamo sempre dare il 100% per vincere e in una stagione non è possibile, ci può stare dunque di incappare in qualche pareggio”.

Loading...

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Napoli, Gattuso: “Mertens ci è mancato tanto. Serve continuità per uscire dal tunnel”

Il Napoli dimentica la figuraccia di domenica scorsa contro il Lecce e sbanca la Sardegna Arena 1-0 con un gol di Mertens. I partenopei...

Calciomercato Juventus, Sarri in bilico: CLAMOROSO il ritorno di Fabio Capello

Quando in estate la Juventus aveva deciso di puntare su Maurizio Sarri era chiaro l'intento della dirigenza bianconera: vincere e dominare il gioco. Il...

Seguici su Facebook

Aiutaci a crescere!