Juventus, Paratici: “Sarri? Percorso ancora lungo. Ronaldo resta, Dybala il nostro Messi”

Il ds della Juventus, Fabio Paratici, è intervenuto ai microfono di Rai Sport prima del match di Coppa Italia contro il Milan. Paratici ha parlato del futuro di Sarri, Dybala e Ronaldo e ha detto la sua sulla proposta del challenge nel nostro campionato

Prima del match di San Siro tra Milan e Juventus, valido per la semifinale d’andata di Coppa Italia, è stato intervistato, ai microfoni di Rai Sport, il direttore sportivo dei bianconeri Fabio Paratici.

Maurizio Sarri
Maurizio Sarri, allenatore della Juventus

Tra i numerosi argomenti trattati non poteva mancare la difficile situazione di Maurizio Sarri, anche se il CFO della Juventus ha voluto rassicurare il tecnico toscano: “Il cammino di Sarri con la Juventus è lungo, ci possono stare delle partite giocate meno bene. Abbiamo le idee chiare”. Paratici ha poi parlato del futuro in bianconero di Paulo Dybala, Cristiano Ronaldo e Woijiech Szczesny: Dybala rimarrà con noi, è e sarà il nostro numero 10. Speriamo diventi il Messi juventino”. Su Ronaldo e Szczesny“Cristiano rimane, non ci sono dubbi. Szczesny è uno dei migliori portieri al mondo, è il nostro numero 1 e non ne arriveranno altri”.

Juventus, Paratici: “Competitivi da 10 anni. Challenge? Aperti alle novità”

Paratici ha, poi, parlato dell’attuale stato di forma dei bianconeri“Questo è il mio decimo anno qui. Sono passati i cicli ma la Juventus è rimasta una squadra competitiva e vincente. Anche quest’anno è lo stesso, abbiamo comprato Demiral e De Ligt che sono tra i migliori giovani al mondo, poi Ramsey e Rabiot che erano rispettivamente titolari nell’Arsenal e nel PSG”In conclusione il dirigente bianconero ha parlato della possibilità di inserire un challenge nel nostro campionato: “Noi siamo sempre aperti alle novità, vedremo i termini della richiesta. Certo non sta a noi decidere, ci sono gli organi competenti”. Prima di andare Paratici ha svelato un particolare della famosa cena con Agnelli e Sarri“Cena informale, al presidente piace portarci nei migliori ristoranti di Torino”.

Prima del match di San Siro tra Milan e Juventus, valido per la semifinale d’andata di Coppa Italia, è stato intervistato, ai microfoni di Rai Sport, il direttore sportivo dei bianconeri Fabio Paratici.

Maurizio Sarri
Maurizio Sarri, allenatore della Juventus

Loading...

Tra i numerosi argomenti trattati non poteva mancare la difficile situazione di Maurizio Sarri, anche se il CFO della Juventus ha voluto rassicurare il tecnico toscano: “Il cammino di Sarri con la Juventus è lungo, ci possono stare delle partite giocate meno bene. Abbiamo le idee chiare”. Paratici ha poi parlato del futuro in bianconero di Paulo Dybala, Cristiano Ronaldo e Woijiech Szczesny: Dybala rimarrà con noi, è e sarà il nostro numero 10. Speriamo diventi il Messi juventino”. Su Ronaldo e Szczesny“Cristiano rimane, non ci sono dubbi. Szczesny è uno dei migliori portieri al mondo, è il nostro numero 1 e non ne arriveranno altri”.

Juventus, Paratici: “Competitivi da 10 anni. Challenge? Aperti alle novità”

Paratici ha, poi, parlato dell’attuale stato di forma dei bianconeri“Questo è il mio decimo anno qui. Sono passati i cicli ma la Juventus è rimasta una squadra competitiva e vincente. Anche quest’anno è lo stesso, abbiamo comprato Demiral e De Ligt che sono tra i migliori giovani al mondo, poi Ramsey e Rabiot che erano rispettivamente titolari nell’Arsenal e nel PSG”In conclusione il dirigente bianconero ha parlato della possibilità di inserire un challenge nel nostro campionato: “Noi siamo sempre aperti alle novità, vedremo i termini della richiesta. Certo non sta a noi decidere, ci sono gli organi competenti”. Prima di andare Paratici ha svelato un particolare della famosa cena con Agnelli e Sarri“Cena informale, al presidente piace portarci nei migliori ristoranti di Torino”.

2,293FollowerSegui

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

2,293FollowerSegui

Seguici su Facebook

Aiutaci a crescere!