Calcio Serie A Sassuolo-Juventus, spettacolo assicurato: l'allievo De Zerbi sfida il maestro Sarri

Sassuolo-Juventus, spettacolo assicurato: l’allievo De Zerbi sfida il maestro Sarri

Il match del Mapei tra Sassuolo e Juventus promette gol e spettacolo. De Zerbi sfida Sarri, che non ha mai nascosto di stimare per la propria idea di calcio, che tenta di riproporre in neroverde. I bianconeri scelgono Rugani, padroni di casa in assetto ultra-offensivo

Due grandi squadre, due allenatori amanti del bel gioco, due attacchi stellari, due diversi obiettivi: SassuoloJuventus è il match clou della trentatreesima giornata di Serie A. La gara è in programma questa sera alle ore 21:45 al Mapei Stadium di Reggio Emilia. Maurizio Sarri vuole chiudere quanto prima la corsa Scudetto, Roberto De Zerbi lotta per un posto in Europa. Dopo il lockdown, il Sassuolo ha trovato nuovi stimoli, nuove speranze e nuove ambizioni di classifica. La settima posizione – che vale un posto in Europa League – è distante 4 punti e uno scontro diretto contro il Milan al Mapei Stadium ancora da giocare. La gara di stasera può donare ancora più sicurezza agli uomini di Roberto De Zerbi, che rincorrono il settimo risultato utile consecutivo.

Il tridente offensivo ha messo a segno un totale di 44 gol, distribuiti in maniera omogenea. Ciccio Caputo – 16 reti in questa Serie A dei bomber – guiderà l’attacco degli emiliani, affiancato dall’esplosività di Jeremy Boga – 11 gol – e dal talento di Domenico Berardi – autore di 12 marcature stagionali. De Zerbi ha ammesso che sarà “la partita più difficile della stagione“, ma che nonostante ciò il suo Sassuolo cercherà di mantenere la propria identità. La Juventus è una squadra piena di grandi campioni, come ha sottolineato il tecnico neroverde. “Una palla data a Ronaldo e Dybala non è la stessa cosa che una palla data ad un giocatore di metà classifica“. Il Sassuolo è chiamato all’impresa.

Sassuolo-Juventus, Sarri prudente: “Nel calcio nulla è scontato”

De Zerbi
De Zerbi, tecnico del Sassuolo

Dall’altra parte, alla Juventus mancano 11 punti per conquistare il nono Scudetto consecutivo. Maurizio Sarri, però, non ha intenzione di abbassare la guardia. “Nello sport un risultato scontato non esiste“, ha dichiarato il tecnico toscano. “Siamo nelle nostre mani, ma affrontiamo un Sassuolo in un periodo pericoloso“, continua Sarri, che ha sottolineato la pericolosità offensiva degli avversari. La velocità negli scambi stretti, la rapidità nel muovere la palla, le tante strade diverse per arrivare in porta e un tridente veloce e cinico sono le armi a disposizione di De Zerbi. Sotto il profilo tattico, può considerarsi un degno erede del celebre bel gioco di Sarri, visto soprattutto a Napoli.

Intanto, Cristiano Ronaldo e compagni vogliono centrare la vittoria, dopo il KO contro il Milan e il pareggio di rigore con l’Atalanta. Per farlo, Sarri si affiderà nuovamente a CR7, a segno 7 volte nelle ultime 6 gare post-Covid 19. Al fianco del fuoriclasse portoghese, torna dalla squalifica Paulo Dybala, anch’egli in stato di grazia. Il trio offensivo è completato da Federico Bernardeschi, ancora a secco di gol in questa Serie A.

Dybala e De Ligt
Paulo Dybala e Matthijs De Ligt, attaccante e difensore della Juventus (foto by imagephotoagency)

La Vecchia Signora perde anche capitan Bonucci per un problema al piede, ma ritrova Merhi Demiral, al ritorno dall’infortunio al crociato anteriore. Giorgio Chiellini – per stessa ammissione del tecnico bianconero – ancora non ha i 90 minuti nella gambe: toccherà a Rugani fare coppia con De Ligt. Il pareggio contro l’Atalanta è stato un passo importante, ma non ancora decisivo, per lo Scudetto della Juventus: non vincere stasera significherebbe alimentare le speranze di Lazio, Inter e di una scatenata Dea.

ULTIME NOTIZIE

LE PIU' LETTE

Sassuolo, Caputo: “Conte mi ha dato tanto”

Nell’intervista alla Gazzetta dello Sport, l'attaccante del Sassuolo, Francesco Caputo, ha parlato anche di Antonio Conte, suo ex allenatore, e Roberto De Zerbi, attuale mister. Queste...

Atalanta, Gasperini vuole rinforzi: quattro nomi nel mirino

L'Atalanta si prepara alla difficile sfida di Champions League contro il Paris Saint-Germain. Intanto, si cominciano a studiare i possibili colpi di mercato. L'allenatore...

I nostri consigli ONLINE GRATIS!

Seguici sul nostro canale Telegram, clicca qui