Calcio Serie A Serie A, Juventus-Lazio duello senza fine: Inter e Atalanta si confermano

Serie A, Juventus-Lazio duello senza fine: Inter e Atalanta si confermano

La ventinovesima giornata di Serie A regala poche sorprese: le prime della classe, Juventus, Lazio, Inter e Atalanta, si confermano. Il Napoli non riesce nell'impresa di fermare la corsa della Dea, ma rimane davanti al Milan che pareggia 2-2 in casa della Spal. Notte fonda per la Roma, Ko in casa contro l'Udinese

La sconfitta casalinga della Roma ha chiuso la ventinovesima giornata di Serie A. Un Ko che spegne definitivamente le residue speranze dei giallorossi di qualificarsi in Champions League. Dopo il 2-0 incassato la scorsa settimana contro il Milan, ne arriva un altro contro l’Udinese. Quello che non doveva accadere purtroppo è accaduto: i giocatori influenzati dai problemi finanziari e societari sono la dimostrazione di una squadra allo sbando, senza stimoli. Finisce sul banco degli imputati anche l’allenatore Fonseca che qualora dovesse scivolare nelle retrovie potrebbe anche rischiare l’esonero.

L’Atalanta non aspetta e mette la freccia. La Dea illude il Napoli a fine primo tempo, ma ad inizio ripresa piazza un uno-due terrificante che piega la squadra di Gennaro Gattuso, incapace di reagire. Discutibili le scelte del tecnico partenopeo che lascia in panchina per 70′ Josè Callejon, preferendogli uno spento Politano. I bergamaschi consapevoli delle proprie forze, decidono di non umiliare l’avversario e dopo il gol di Gosens, gestiscono il match fino al fischio finale. Quarto posto con dodici punti di distacco sulla Roma: lAtalanta farà compagnia in Champions, per la seconda volta consecutiva, a Juventus, Inter e Lazio.

Juventus-Lazio, il duello entra nel vivo: Inter ok, brusca frenata del Milan

Continua nel frattempo il duello scudetto tra Juventus e Lazio. La squadra di Maurizio Sarri e quella di Simone Inzaghi vincono i rispettivi impegni di campionato contro Genoa e Torino. I bianconeri a Marassi disputano la miglior partita post-lockdown e superano 3-1 i padroni di casa grazie a tre gol da cineteca di Dybala, Ronaldo e Douglas Costa. Prossimo avversario saranno proprio i granata, nel Derby della Mole, che i biancocelesti hanno battuto in rimonta 2-1.

Il team vincitore della Supercoppa Italiana ospiterà il Milan nella gara valevole per la trentesima giornata di Serie A, ma dovrà fare a meno di bomber Immobile e di Caicedo, entrambi squalificati. Se i rossoneri però dovessero ripetere la stessa prova di Ferrara contro la Spal, anche senza alcuni giocatori di maggior talento, la Lazio non dovrebbe faticare ad aver la meglio sulla squadra di Pioli. Troppo avventato il turnover del tecnico parmigiano che fallisce l’opportunità di agganciare il Napoli in classifica e vanifica quanto di buono fatto vedere nelle due precedenti giornate.

Inter travolge 6-0 il Brescia
Inter travolge 6-0 il Brescia: Lautaro Martinez abbraccia Gagliardini, autore del gol del 3-0 (foto by @imagephotoagency)

Un turnover, invece, che non penalizza l’Inter di Antonio Conte. L’allenatore salentino lascia sì in panchina Lukaku, Eriksen e Candreva ma travolge 6-0 il Brescia, grazie anche alle reti di quest’ultimi due che arrotondano il punteggio nella ripresa. Le rondinelle non sono il Sassuolo e così i nerazzurri tornano a vincere tra le mura amiche, mentre per gli ospiti inizia a delinearsi l’incubo Serie B. Serie B da cui si allontanano, almeno per il momento Udinese e Sampdoria. I blucerchiati centrano un importante vittoria al Via del Mare e inguaiano il Lecce che rischia la cadetteria insieme a Genoa e Spal.

ULTIME NOTIZIE

LE PIU' LETTE

Sassuolo, Caputo: “Conte mi ha dato tanto”

Nell’intervista alla Gazzetta dello Sport, l'attaccante del Sassuolo, Francesco Caputo, ha parlato anche di Antonio Conte, suo ex allenatore, e Roberto De Zerbi, attuale mister. Queste...

I nostri consigli ONLINE GRATIS!

Seguici sul nostro canale Telegram, clicca qui