venerdì, 3 Luglio 2020 - 21:24
Calcio Serie A Serie A, non solo Scudetto: cosa dobbiamo aspettarci?

DIRETTORE RESPONSABILE MAURO PACETTI

SERIE A

News e Calciomercato

Serie A, non solo Scudetto: cosa dobbiamo aspettarci?

Lo Scudetto è il sogno di tutti, ma non l'unico verdetto da pronunciare. Tutto in bilico, in Europa e per non retrocedere. Le sorprese sono dietro l'angolo, pronte a regalare alla stagione un finale impensabile fino a poco tempo fa: la Serie A sta tornando, manca sempre meno

La Serie A è sul punto di riaprire i battenti ed i tifosi sono in fermento. L’obiettivo primario che salta agli occhi non appena si pensa al campionato è lo Scudetto, dolce condanna per una Juventus che lo cannibalizza da otto stagioni e sogno più che mai percorribile per la Lazio. I bianconeri hanno ritrovato tutti gli effettivi in ottima forma e daranno il calcio d’inizio alla ripresa nella semifinale di Coppa Italia contro il Milan. Parola d’ordine: qualità. Una rosa del genere ne garantisce a sufficienza per giocare a ritmi intensi ogni tre giorni, ma qualora si abbassassero, la grande tecnica di RonaldoDybala e compagnia deve restare al di sotto della soglia d’errore.

Ad opporsi a questo diktat dei singoli, su cui Sarri continua a lavorare per generare un coro perfetto, la Lazio gioca la carta della freschezza dei suoi titolari, sebbene lo stop forzato abbia quasi azzerato il vantaggio di non dover disputare le Coppe. L’Inter, per terza, segue a ruota il duo di testa ed intende spodestarlo, iniziando dal recupero contro la Sampdoria. Lukaku sarà colui verso il quale Conte riporrà tutta la fiducia – e i gol – necessari per tentare la rimonta, ma la Serie A è molto molto di più: guai a parlare solo di Scudetto.

Serie A, lotta per l’Europa: Atalanta avanti a tutti

Atalanta-Roma
Atalanta-Roma, lotta per il quarto posto

Con i primi tre posti della classifica che sembrano già assegnati, sebbene senza un preciso ordine di arrivo, il quarto gradino del podio rimane l’ultimo pass per l’Europa che conta. Le prestazioni offerte e la consapevolezza raggiunta spingono l’Atalanta a ricevere i favori del pronostico per raggiungerlo. La Dea vive una delle realtà maggiormente colpite dal coronavirus ed intende partecipare attivamente al ripristino di quella normalità che a Bergamo è mancata più che altrove. Il caso Gasperini non ha intaccato un ambiente ancor più in simbiosi con la propria gente, per la quale vuole sorprendere in Italia – affronterà tutte e tre le squadre che la precedono – e in Europa.

La Roma, dal canto suo, potrebbe dover far fronte ad un aspetto non inerente al campo. Le plusvalenze necessarie aprono le porte a possibili stravolgimenti di mercato, già entro il 30 giugno. Sul terreno di gioco, ma pur sempre in attesa della chiusura Friedkin-Pallotta, Paulo Fonseca riparte dalla certezza Edin Dzeko. I suoi gol possono e devono riaprire la corsa alla Champions, distante solo 3 punti ma con una partita in più disputata rispetto agli avversari. Buone notizie dall’infermeria: Zaniolo è ormai pronto a ripartire, così come Pau LopezZappacosta.

Il Napoli insegue i giallorossi in classifica e si concentra, per prima cosa, sulla conquista della Coppa Italia. Riportare un trofeo al San Paolo è una soddisfazione non da poco e l’ambiente intende continuare a sognare anche in Champions. In Serie AGattuso dovrà decidere se puntare su AllanMilik dall’inizio, oppure affidarsi a forze fresche per permettere anche ai più presenti di rifiatare.

Serie A, il Milan vuole rinascere: ma attenzione al Verona

Mattia Zaccagni
Milan-Verona e non solo, battaglia per l’Europa League

IbrahimovicCastillejoTheo Hernandez: i migliori fino a prima della sosta, tutti e tre assenti in Coppa Italia contro la Juventus. Parte decisamente in salita la ripresa del Milan, che deve fare i conti con un Pioli ormai abituato all’ombra di Rangnick. Tecnico tedesco o meno, il Diavolo cerca l’Europa League e affida le chiavi del centrocampo ad Ismael Bennacer, sempre più al centro dei progetti futuri. Intanto, si attende il ritorno di Ibrahimovic, infortunatosi in allenamento.

Ad incalzare le ambizioni di rinascita rossonere c’è una delle sorprese di questa stagione. Il Verona di Juric, che prossimamente potrebbe perdere sul mercato i suoi pezzi pregiati. Tuttavia, il cuore di questa squadra e la qualità espressa finora rappresentano un grande vantaggio. Con il caldo torrido, spezzare e ripartire e più semplice che costruire trame e nessun altro, oggi, sa farlo così bene in Serie A.

Gli impegni ravvicinati, di fatto, rendono tutto un po’ più imprevedibile. Non solo l’Hellas, quindi, potrebbe finire con il botto la stagione. In Emilia-Romagna si sogna ad occhi aperti, con Parma Bologna che puntano su solidità ed imprevedibilità per blindare i punti necessari a rincorrere il sogno europeo. La squadra di D’Aversa è ormai realtà consolidata del nostro campionato, mentre Sinisa Mihajlovic può contare su un Orsolini formato Nazionale e tanti giovani cui far riprendere la crescita in Serie A.

Serie A, si salvi chi può: Torino, Genoa e Samp tremano

Belotti
Andrea Belotti, attaccante e capitano del Torino

In fondo alla classifica, il Brescia di Balotelli, insieme a Lecce SPAL tentano di sfuggire alle sabbie mobili delle ultime posizioni. Tra di loro, però, vi sono anche alcuni protagonisti inaspettati ad inizio stagione. La Sampdoria di Ranieri su tutti, tra l’altro una delle più colpite dal virus e che, anche per questo motivo, intende rialzarsi e combattere per l’obiettivo comune. Dall’altra parte della Lanterna, il Genoa non naviga di certo in acque più tranquille. La perenne situazione di incertezza in classifica ha annoiato anche i tifosi più assidui e Nicola si affida all’esperienza di Pandev per suonare la carica.

Chi appare navigare in un mare più che burrascoso è, però, il Torino. Fuori dalle ultime tre per un soffio, il Toro è apparso già prima dello stop forzato una squadra scarica, poco incisiva ed incline alla lotta, come invece storicamente aveva dimostrato. Sarà un’altra componente di questa pazza, imprevedibile, Serie A, che al netto di protocolli e limitazioni ha già ottenuto da tutti gli appassionati un gigantesco bentornata.

TUTTE LE NOTIZIE DI

LEGGI ANCHE