Calcio Napoli SPAL Napoli, grandi ritmi e 1-1

SPAL Napoli, grandi ritmi e 1-1

Il pareggio fra SPAL e Napoli in una partita accesissima

SPAL Napoli, a Milik risponde Kurtic: 1-1

La partita fra SPAL e Napoli significava tanto per entrambe. Gli spallini avevano assolutamente bisogno dei 3 punti per riprendersi dalla sconfitta di Cagliari e uscire dalla zona rossa. I pareggi di Inter e Juventus hanno invece messo in condizione i partenopei di poter recuperare punti rispetto alla vetta, e ovviamente di non farsi scappare l’Alatanta terza.

Semplici punta molto sull’estro e sulla fantasia di Strefezza e l’esperienza di Paloschi; Ancelotti affianca Mertens a Milik, con Zielinski esterno di centrocampo.

Il primo tempo, come più in generale tutta la partita, si gioca su grandissimi ritmi e sulla grande volontà di una SPAL che parte forte. L’intraprendenza toscana è certificata dai primissimi minuti di fuoco, con annessa traversa di Petagna. La gara non assume mai un canovaccio preciso, ma procede con continui botta e risposta e capovolgimenti di fronte. Viene sbloccata però quasi subito da Milik, che dal limite trafigge Berisha. I biancoblù si affidano comunque a una reazione rabbiosa, che porta al gol del pareggio di Kurtic, chiudendo un’azione straordinaria sulla destra da parte di Strefezza. Nonostante l’andazzo, la partita non assume il primo tempo non è certamente condito da occasioni da gol. Sul finale, però, Mertens riesce a procurarsi un calcio di rigore per un tocco di mano che Chiffi, al termine di una on-field review, decide di cancellare. Il primo tempo si chiude sul punteggio di 1-1 e la sensazione che il secondo tempo possa regalare ancora più emozioni.

La seconda frazione sembra inizialmente essere un po’ più ordinata dal punto di vista tattico, con gli ospiti che riescono a costruire maggiormente. Ma la SPAL non molla e un’occasione la risveglia: calcio d’angolo e colpo di testa sul primo palo sul quale Ospina compie un vero e proprio miracolo. Emerge però la chiara superiorità tecnica del Napoli, che permette alla squadra di Carlo Ancelotti di farcire di occasioni da gol gli ultimi minuti del match. Arrivano forze fresche anche dai campi, con l’ingresso in campo di Callejon, Llorente e soprattutto Ruiz, il quale pareggia il conto dei legni con un sinistro a giro. Da quì in poi occasioni per gli avanti partenopei, in particolare con Milik che ha a più riprese trovato l’opposizione di un ispirato Berisha.

Dopo tanti minuti di sofferenza, la SPAL riesce dunque a strappare un punto preziosissimo per la lotta salvezza a un Napoli poco incisivo sottoporta. Gli azzurri dovranno affrontare una strepitosa Atalanta nel prossimo turno, e ci arriva in un momento non propriamente roseo. La SPAL andrà invece a Milano dove giocherà contro i diavoli rossoneri, sperando di portare in cascina altri punti utili per rimanere nella categoria.

LE PIU' LETTE

Inter, 10 anni di cambiamenti: tra presidenti, allenatori e giocatori

Inter, 10 anni di cambiamenti: tra presidenti, allenatori e giocatori. L'Inter festeggia oggi una data storica: 10 anni fa, nella notte di Madrid, la conquista del Triplete...

Bonaventura si opera, Milan News: stagione finita per il centrocampista

Milan News: stagione finita per Bonaventura MILAN BONAVENTURA / Continua a piovere sul bagnato in casa Milan. I rossoneri sono infatti in vera e propria...

Lazio, 100 milioni per Milinkovic-Savic

Milinkovic-Savic non è più un giocatore davvero incedibile, questo quanto trapela dalle parti di Formello ed il giocatore è stato a più riprese accostato...

ULTIM'ORA

I nostri consigli ONLINE GRATIS!

Seguici sul nostro canale Telegram, clicca qui