Calcio Serie A Udinese corsara a Ferrara, 0-3 che condanna la SPAL

Udinese corsara a Ferrara, 0-3 che condanna la SPAL

Mai in discussione il posticipo della 31° giornata di Serie A tra SPAL e Udinese. Gli ospiti controllano la partita senza alcun problema e indirizzano il match nel primo tempo con De Paul e Okaka. La squadra di Di Biagio nella ripresa non reagisce, anzi Lasagna timbra il terzo gol. Per la SPAL sconfitta che sembrerebbe segnare la resa verso la retrocessione

Sconfitta che sa di resa per la SPAL, che cade in casa contro l’Udinese. Friulani in completo controllo della partita per tutti i 90 minuti di gioco, padroni di casa praticamente mai pericolosi. L’Udinese vince 0-3, grazie alle reti nel primo tempo di De Paul e Okaka, e nella ripresa di Lasagna. Per la squadra di Gigi Di Biagio la situazione ora è disperata, con soli 19 punti. Meno 9 rispetto al Lecce che occupa il quart’ultimo posto, a sette giornate dal termine.

La squadra di Gotti invece fa un passo decisivo verso la permanenza nella massima serie. Con questi tre punti sale a quota 35, agganciando la Fiorentina al 14° posto. La prossima giornata vedrà la squadra estense ospite del Genoa, in un altro scontro diretto. L’Udinese invece ospiterà la Sampdoria di Ranieri.

De Paul
Rodrigo De Paul, centrocampista dell’Udinese

Udinese sempre in controllo. De Paul ispiratissimo

La SPAL inizia con il 4-3-3, con Petagna unico riferimento davanti; sulle fasce D’Alessandro e Murgia. L’Udinese si schiera con il solito 3-5-2, davanti Lasagna e Okaka. La partita inizia a ritmi molto lenti, ma fin da subito l’Udinese dimostra di avere la supremazia territoriale e di possesso palla. La prima vera occasione capita a Lasagna al 7′, il suo colpo di testa in tuffo da ottima posizione termina però alto. Il vantaggio friulano è nell’aria e arriva al minuto 18′ con Rodrigo De Paul. L’argentino spedisce in rete con il destro, dal limite dell’area, dopo un brutto rinvio di Bonifazi, che accomoda la conclusione del 10 bianconero. Gli ospiti sono in completo controllo della partita e trovano il raddoppio con Okaka al 34′ minuto. L’attaccante è bravo a correggere in rete un tiro deviato di Rodrigo De Paul, schizzato oltre la difesa spallina.

All’intervallo Di Biagio inserisce Dabo al posto di Missiroli; poi al 63′ è il turno di Strefezza al posto di Murgia. Nemmeno i cambi smuovono qualcosa tra i padroni di casa, che non risultano essere mai pericolosi. L’Udinese amministra, lasciando lo sterile possesso palla ai biancazzurri. Altri cambi per Di Biagio: entrano Reca e Floccari. Prima occasione degna di nota per la SPAL con Strefezza al 75′. Il suo sinistro a giro dall’interno dell’area non va troppo distante dal palo lontano. Al minuto 80 arriva il gol che chiude definitivamente il match. Lo timbra Lasagna, che finalizza una ripartenza e sul filtrante di Fofana, supera Letica e appoggia in rete. Nona rete in campionato per lui, 5 nelle ultime 4 partite. Finisce così 0-3, per la SPAL sembra il segnale di resa, l’Udinese sfrutta al meglio l’occasione.

ULTIME NOTIZIE

LE PIU' LETTE

Calciomercato Milan, 35 milioni di qualità: Maldini supera la concorrenza

NEWS CALCIOMERCATO MILAN - Il Milan resta attivo in tema calciomercato, sia in entrata che in uscita. Al netto di qualche addio necessario, i rossoneri intendono rinforzare...

Calciomercato Juventus, pronti 80 milioni: due colpi per Sarri

NEWS CALCIOMERCATO JUVENTUS - La Juventus si concentra sull'impegno di Champions League, dove è chiamata a rimontare il gol di svantaggio contro il Lione. Il tutto con...

I nostri consigli ONLINE GRATIS!

Seguici sul nostro canale Telegram, clicca qui