SERIE A

News e Calciomercato
venerdì, 5 Giugno 2020 - 15:06
Calcio Primo aprile tutto da ridere, i Pesci più esilaranti nel calcio

Primo aprile tutto da ridere, i Pesci più esilaranti nel calcio

Quando la fake news fa storia. Il Pesce d'Aprile regala sempre grandi emozioni ai tanti appassionati di calcio che da anni assistono al fiorire di bufale sul pallone. Tra un Messi che diventa Galacticos e l'Inter che lascia San Siro per Parabiago la corsa alla notizia più incredibile ha anticipato i post virali sui social

Il Pesce d’Aprile non risparmia nessuno e così negli anni sempre più giornali ed addetti ai lavori hanno voluto rendere omaggio al giorno degli scherzi per eccellenza con una serie di trovate esilaranti riguardanti il fin troppo serio mondo del pallone. Tra quelli più divertenti come non annoverare il “Messi al Real Madrid” del quotidiano madridista “Marca” e uno spassosissimo Rooney in versione “wrestler” dopo la prematura chiusura di carriera allo United.

Lo Spartak annuncia: “Maradona è nostro!”

I primi a divertirsi, procurando non pochi infarti al popolo napoletano, furono quei mattacchioni dello Spartak Mosca quando, nel 1988 annunciarono l’intesa ormai ad un passo col Pibe de Oro. Lo shock fu talmente devastante che servì una smentita ufficiale da parte dei due club per calmare gli animi furenti dei partenopei ed entusiasti dei moscoviti. Nota a margine: Maradona rimase poi al Napoli fino al 1991 con buona pace dei tutti.

Messi al Real Madrid e Cristiano Ronaldo “spagnolo”

Ancora maggior clamore suscitò quello che venne indicato come l’affare o la beffa del millennio, se intendete vederla da una parte anziché dall’altra. Il primo aprile di non troppi anni fa fu lanciata l’incredibile bufala di un passaggio di Lionel Messi, uomo simbolo del barcelonismo, agli eterni rivali del Real Madrid per una cifra vicina ai 500 milioni di euro. Parte della cifra sarebbe stata garantita, niente di meno, dalla stessa corona spagnola che avrebbe “comprato” la nazionalità spagnola per Cristiano Ronaldo per 160 milioni di euro. Il Portogallo avrebbe potuto così ripagare parte del debito pubblico accumulato nel tempo e CR7 avrebbe fatto quindi il suo strepitoso esordio tra le Furie Rosse di Luis Enrique.

L’Inter trasloca a Parabiago

Ancora peggio fece la notizia della costruzione ormai imminente del nuovo stadio di proprietà dell’Inter che dalla collinetta di San Siro sarebbe sorto a Parabiago, minuscolo centro tra Rho e Busto Arsizio a una ventina di chilometri da Milano. La fake news mandò nello sconforto migliaia di tifosi nerazzurri che in un colpo solo avrebbero dovuto dare l’addio allo storico impianto cittadino e sarebbero stati costretti a vere e proprie trasferte anche per le gare casalinghe.

In Inghilterra il pesce d’Aprile è una cosa seria. Rooney fa il wrestler, Bolt ingaggiato per risolvere i guai del Manchester United

Bufale a go-go soprattutto in Inghilterra, patria d’adozione dell’ April’s Fool, dove ogni anno tabloid sportivi e non solo si divertono a prendere in giro i fin troppo impostati lettori britannici. I Pesci d’aprile sono talmente tanti che quasi non si contano. Si va dall’indiscrezione secondo cui Wayne Rooney, una volta appesi gli scarpini al chiodo, avrebbe intrapreso la carriera da wrestler professionista fino agli speciali scivoli installati all’Etihad Stadium del Manchester City per agevolare il deflusso dei tifosi. Non sfugge alla burla nemmeno l’altra metà, quella rossa di Manchester che nel 2015 apprendeva che Louis Van Gaal che, per rimediare all’atroce lentezza dei suoi terzini, avrebbe ingaggiato il primatista mondiale dei 100 metri, Usain Bolt.

Totti lascia la Roma per il Latina. Lady Gaga salva il Parma dal crack

Ritornando in Italia chi potrebbe trattenere le risate pensando al povero Totti che, con Spalletti in panchina anche nella stagione successiva, sarebbe stato costretto a ripartire dal Latina? Oppure allo sfortunato Strootman che dopo l’ennesimo infortunio avrebbe rescisso l’accordo con la Roma per aggregarsi al Lecco in Eccellenza? A Parma c’era già chi era pronto a scendere in strada a festeggiare dopo il rumor, tutto da ridere, dell’ingresso in società di Lady Gaga, diva multimilionaria dalle chiare origini italiane.

Pesce d’Aprile mistico con Papa Bergoglio laziale

Nel 2013, il Pesce d’Aprile non si fermò neppure davanti all’elezione di Papa Bergoglio che si diceva finalmente a casa a Roma poichè tifoso da anni della Lazio. Secondo la bufala lo stesso Santo Padre, a pochi giorni dalla sua elezione, avrebbe invitato la squadra per una benedizione speciale in Vaticano. Chissà la delusione di Lotito e soci alla scoperta del tremendo Pesce d’Aprile.

LEGGI ANCHE

LA PRIMA PAGINA

Juventus, entourage Pjanic: “Sogna il Barcellona”

Ai microfoni del quotidiano catalano Sport ha parlato Adis Junuzovic storico amico e membro dell'entourage di Miralem Pjanic. L'amico ha commentato i rumors...

Barcellona, Messi bene: non solo Lautaro nei pensieri della Pulce

Barcellona è sinonimo di casa per Lionel Messi. Nei blaugrana, la Pulce è diventato quello che noi conosciamo, passando dallo sbarbato ragazzino di...

ULTIME NOTIZIE

Juventus, entourage Pjanic: “Sogna il Barcellona”

Ai microfoni del quotidiano catalano Sport ha parlato Adis Junuzovic storico amico e membro dell'entourage di Miralem Pjanic. L'amico ha commentato i rumors...
Feedelissimo – sito che pubblicizza gratuitamente i nostri contenuti.

Seguici su Facebook

Aiutaci a crescere!