Calcio Roma La Roma ricorda Willy: lupacchiotto dalla nascita, ucciso senza pietà

La Roma ricorda Willy: lupacchiotto dalla nascita, ucciso senza pietà

La società capitolina si unisce al dolore degli amici e parenti di Willy, il ragazzo brutalmente pestato e ucciso alle porte di Roma. Il ragazzo amava la Roma e sognava un giorno di poter indossare quella maglia: il cordoglio del club giallorosso

Willy era un ragazzo come tanti: studiava, lavorava come aiuto cuoco ed era un grande appassionato di calcio. Era originario di Capo Verde, ma era nato e cresciuto in Italia. Tifava per la Roma, sognava un giorno di poter indossare la maglia giallorossa o al limite di poter andare allo Stadio Olimpico a sostenere la sua squadra del cuore. Tutto ciò non è stato possibile: Willy è stato ucciso senza pietà da un branco di assassini. Nella notte tra sabato e domenica, a Colleferro, a pochi chilometri dalla Capitale, Willy stava tentando di sedare una rissa che coinvolgeva un suo amico. Un tentativo azzardato, eroico, che gli è costato la vita. Impossibile immaginare il dolore e lo sgomento della famiglia: morire a 21 anni è di per sé una tragedia, morire in modo così disumano è totalmente inaccettabile. La società giallorossa, tramite un post su Twitter, ha voluto esprimere la sua vicinanza a familiari e amici di Willy Monteiro Duarte.

olimpico di Roma
Stadio Olimpico di Roma

Omicidio Willy, la Roma: “Riposa in pace, Romanista”

L’assassinio di Willy Monteiro Duarte ha scosso l’intera comunità di Colleferro, ma non solo: tutta Italia si è voluta stringere intorno al ricordo di questo ragazzo, brutalmente ammazzato nel cuore della notte. La tragica storia di Willy, che sognava la Roma e l’Olimpico, ha mosso gli animi anche della società giallorossa, che su Twitter scrive: “Willy sognava un giorno di potere indossare la maglia della sua amata AS Roma. Questo sogno è stato spezzato la notte scorsa, nel modo più tragico e brutale possibile“.

La Roma, da ieri, ha un tifoso in meno sulla terra, uno in più nel cielo. Il messaggio della società di Dan Friedkin si conclude con il cordoglio nei confronti di familiari e amici. “Riposa in pace, Romanista“: così l’AS Roma ricorda Willy.

NOTIZIE PER TE

Roma, Allegri ma non troppo: Diawara guasta la festa, se non fosse per Dzeko…

Che settimana di Roma, ragazzi, si può dire?! Che settimana di Roma. Roma Caput Mundi, insomma se a Roma dai tempi di Batistuta non si parla di vero calciomercato...

Tragedia a Lecce: ucciso De Santis, arbitro trentatreenne di Lega Pro

Una tragedia scuote il mondo del calcio e soprattutto l'Associazione Italiana Arbitri: un uomo e una donna sono stati accoltellati a Lecce, in un condominio di via Mondello, nei...

Roma, Tempestilli: “Auguro a Totti di rientrare presto. Diawara? Gestione societaria inadeguata…”

L'era Friedkin è partita decisamente col botto, l'arrivo del nuovo presidente americano nella Capitale ha dato vivacità all'ambiente giallorosso e soprattutto alle trattative di mercato. L'acquisto di Marash Kumbulla...

Roma, Milik e Morata bloccano Dzeko: quale sarà il futuro del bosniaco?

Il calciomercato ci ha abituato negli anni ad intrecci, intrighi e colpi di scena. La trattativa tra Napoli e Roma per Milik e la conseguente dei giallorossi con la Juventus per Dzeko non fanno...

Roma, rischio sconfitta a tavolino: Diawara irregolare

La Roma ha pareggiato 0-0 nella prima uscita stagionale a Verona, cogliendo il primo punto della nuova stagione. Tale risultato potrebbe però venir completamente ribaltato, secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport....

Calciomercato Juventus, Dzeko adesso rischia: ecco il sostituto

Oggi potrebbe essere la giornata chiave per quanto riguarda la lunga ed apparentemente interminabile vicenda Dzeko-Juventus, e Milik-Roma. Le vicissitudini legali in ballo tra l’attaccante polacco ed il Napoli, bloccherebbero di...

LE PIU' LETTE DELLA SETTIMANA