Calcio Sassuolo Sassuolo-Lecce 4-2: De Zerbi sogna in grande. Liverani sprofonda

Sassuolo-Lecce 4-2: De Zerbi sogna in grande. Liverani sprofonda

Partita ricca di emozioni e goal al Mapei Stadium. Primo tempo che termina 1 a 1 grazie alle reti di Caputo e Lucioni. Un secondo tempo meraviglioso: nuovo vantaggio di Berardi su rigore, pareggio di Mancosu, sempre su calcio di rigore, appena entrato in campo. I neroverdi chiudono la partita con Boga e Muldur. Delusione per Fabio Liverani; De Zerbi può festeggiare.

Tra le tante sfide viste in questa Serie A post Covid, una sfida fondamentale per la lotta salvezza è quella del Mapei Stadium tra Sassuolo e Lecce. Ottimo momento di forma per gli uomini di De Zerbi che nelle ultime quattro partite contro Atalanta, Inter, Verona e Fiorentina ha realizzato 10 goal. Prestazioni convincenti contro tutte e un attacco che sembra funzionare alla grande. Morale totalmente opposto per Fabio Liverani. I salentini, invece, affrontano il match con tre sconfitte su tre partite disputate. Nonostante le gare perse, il Lecce si ritrova a pochi punti di distacco da Genoa e Sampdoria.

Una partita a due facce nel primo tempo, con il il Sassuolo che domina il match nei primi venti minuti. Il Lecce, dopo una partenza in balia degli avversari, prende coraggio e riesce ad entrare nel match. Secondo tempo all’insegna delle emozioni: dopo l’equilibrio dei primi minuti, un rigore a testa e colpo finale del Sassuolo che chiude il match.

Primo tempo a due facce: Sassuolo in vantaggio con Caputo, pareggio del Lecce con Lucioni

Parte subito forte il Sassuolo che sembra padrone del campo, sin dai primi minuti la squadra di De Zerbi è più organizzato e il vantaggio non tarda arrivare: al ‘5 sul fantastico lancio da metà campo di Locatelli, i difensori del Lecce, posizionati male, si fanno sorprendere da Ciccio Caputo che segna con un pallonetto che sorprende Gabriel. Sono 15 in stagione per l’attaccante neroverde. Al ’16 ancora grande occasione per gli emiliani, dopo un calcio di punizione calciato da Berardi, colpo di testa di Ferrari che trova la grande risposta di Gabriel. Primi venti minuti di dominio Sassuolo, unico momento in cui si vede il Lecce è quando al ’22 viene ammonito l’ex Babacar, ma dopo il provvedimento la partita prende un’altra piega. I neroverdi attaccano, i salentini studiano gli avversari e aspettano il momento giusto.

Primi squilli di Lecce dopo il minuto ’23 che guadagna metri e sembra più organizzato in campo. Nella prima azione offensiva dei salentini, sugli sviluppi di calcio d’angolo arriva il pareggio. Cross di Calderoni che attraversa tutta l’area di rigore e Lucioni si fa trovare pronto ed insacca da pochi metri. Se in attacco il Sassuolo è devastante, riemergono le solite pecche difensive delle ultime partite. I salentini, dopo il goal, hanno ritrovato entusiasmo e organizzazione tra i vari reparti. La squadra di De Zerbi, invece, sembra essere meno arrembante rispetto ai primi minuti. Al ’31 ammonito l’autore del vantaggio Caputo. Dopo un minuto di recupero terminano così i primi 45′ di gioco.

Boga
Jeremy Boga, esultanza per il gol del 3-2 (foto by @imagephotoagency)

Berardi prima, Mancosu poi: alla fine il Sassuolo la chiude con Boga e Muldur. Delusione per Liverani

Il secondo tempo comincia con un cambio per De Zerbi: fuori Traorè, apparso spento nel primo tempo e dentro Djuricic. Primi 15 minuti del primo tempo di totale equilibrio tra le due squadre e nessuna azione pericolosa. Ma sugli sviluppi di calcio d’angolo, Paz atterra Ferrari, calcio di rigore per il Sassuolo. Il VAR e l’arbitro Massa confermano il rigore per i neroverdi. Sul dischetto si presenta Domenico Berardi, che non sbaglia e sigla il nuovo vantaggio del Sassuolo al minuto 63′. La reazione del Lecce non tarda ad arrivare. Fabio Liverani decide di cambiare due giocatori, ma poco prima degli ingressi di Falco e Mancosu, duro intervento di Marlon su Babacar sulla linea dell’area di rigore. L’arbitro prima assegna la punizione dal limite, poi cambia decisione, grazie all’intervento del Var e assegna la massima punizione ai salentini. Dopo aver atteso la decisione del Var, Liverani inserisce Falco e Mancosu al posto di Petriccione e Shakov, il numero 8 del Lecce entra e trasforma il calcio di rigore. E’ 2 a 2 al Mapei Stadium.

Ma le squadre continuano ad essere pericolose in fase offensiva. Sassuolo che spinge, Lecce che non si ferma. Ma negli ultimi 15 minuti la partita prende una nuova piega: rapido uno-due del Sassuolo che fissa il risultato sul 4 a 2. Al 77′ goal meraviglioso di Jeremy Boga, con un movimento rapido si sposta la palla prima sul destro, poi sul sinistro e insacca all’angolino basso alle spalle di Gabriel. Al minuto 83, azione perfetta in contropiede del Sassuolo, passaggio di Berardi che allarga verso Muldur che entra in area di rigore e segna il goal definitivo. Nei minuti finali nuovo assalto del Lecce, ma i neroverdi si difendono in maniera perfetta e chiudono la partita sul 4 a 2. Grande delusione per gli uomini di Liverani, che nonostante una buona partita, perdono e rimangono al terzultimo posto in classifica; De Zerbi può gioire e vola al nono posto in classifica con 40 punti.

ULTIME NOTIZIE

LE PIU' LETTE

Sassuolo, Caputo: “Conte mi ha dato tanto”

Nell’intervista alla Gazzetta dello Sport, l'attaccante del Sassuolo, Francesco Caputo, ha parlato anche di Antonio Conte, suo ex allenatore, e Roberto De Zerbi, attuale mister. Queste...

Atalanta, Gasperini vuole rinforzi: quattro nomi nel mirino

L'Atalanta si prepara alla difficile sfida di Champions League contro il Paris Saint-Germain. Intanto, si cominciano a studiare i possibili colpi di mercato. L'allenatore...

Cagliari-Sassuolo, i convocati di De Zerbi

Sono 22 i convocati del Sassuolo che affronteranno il Cagliari domani alle 19:30 alla Sardegna Arena: Portieri: Consigli, Pegolo, Russo. Difensori: Marlon, Rogerio, Peluso, Muldur, Chiriches,...

Atalanta, c’è l’offerta al Sassuolo per Bogà

L'Atalanta avrebbe deciso di investire con tutte le sue forze su Jeremy Bogà del Sassuolo. L'ex Chelsea sarebbe la freccia veloce per sostituire Josip...

Sassuolo, possibile cessione Consigli: pronto il sostituto dall’Atalanta

Secondo quanto riportato da Gazzetta dello Sport, si infiamma l'asse Reggio Emilia-Bergamo, con Sassuolo e Atalanta che entrano nel vivo del calciomercato. Il primo...

I nostri consigli ONLINE GRATIS!

Seguici sul nostro canale Telegram, clicca qui