UEFA ad un punto di svolta: ecco i tagli alle Coppe

Aleksander Ceferin nella giornata di domani presiederà una riunione che condurrà con ogni probabilità ad una decisione storica. Coinvolte anche le Nazionali

UEFA ad un punto di svolta: tagli alle Coppe per concludere i campionati. Dopo la riunione della Lega Serie A, alcuni dei club italiani avranno gli occhi puntati sulla videoconferenza UEFA di domani. Con le stesse modalità che hanno portato al rinvio di Euro2020, il presidente Aleksander Ceferin intavolerà la discussione sul futuro di Champions League ed Europa League. L’ottimismo non è lo stesso dei giorni scorsi e cresce la possibilità di un prolungamento per quanto riguarda i tornei nazionali. La UEFA aveva fissato come limite insormontabile il 30 giugno 2020 per la fine delle proprie competizioni, ma potrebbe anche fare un passo indietro. Secondo Sport Mediaset, alcune indiscrezioni condurrebbero alla decisione di tagliare alcuni match di Champions ed Europa League per liberare date cruciali allo svolgimento dei campionati.

Ceferin, dietrofront: la Champions potrebbe disputarsi anche a luglio. Sospesi gli impegni delle Nazionali

L’emergenza coronavirus non accenna a scemare, dunque la UEFA sembrerebbe orientata ad adeguarsi alle esigenze delle varie leghe. Al netto della perdita economica, giocare le semifinali – e forse anche i quarti – in gara unica potrebbe rappresentare l’unica soluzione possibile. Intanto, si va verso la sospensione degli impegni amichevoli e di qualificazione delle Nazionali. Decisione prevedibile, alla luce del recente slittamento degli Europei.