Ivan Perisic, esterno d'attacco dell'Inter
in

Calciomercato Inter, addio Young-Perisic: 4 alternative per Marotta

L’Inter potrebbe salutare Young e Perisic a fine stagione: da Dimarco a Marcos Alonso l’Ad nerazzurro Beppe Marotta valuta le alternative

Addio a Young e Perisic

L’arrivo di Conte sulla panchina dell’Inter ha contribuito alla crescita della squadra nerazzurra, culminata con la vittoria dello scudetto. Per proseguire il progetto vincente la dirigenza meneghina dovrà risolvere alcune situazioni e rinforzare la rosa del tecnico salentino, motivo per cui l’incontro previsto nei prossimi giorni tra il presidente Steven Zhang e l’ex allenatore della Juventus sarà decisivo per stabilire il futuro del club e le nuove strategie di mercato.

Secondo quanto riportato dall’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport Ivan Perisic e Ashley Young potrebbero far le valigie: il laterale inglese andrà in scadenza al termine della stagione e il suo contratto difficilmente verrà rinnovato; il croato invece è stato protagonista di un’ottima stagione, il suo contratto scade nel 2022, ma potrebbe essere sacrificato per abbassare il monte ingaggi e far rifiatare le casse economiche dell’Inter.

Marcos Alonso ed Emerson Palmieri, terzini del Chelsea
Marcos Alonso ed Emerson Palmieri, terzini del Chelsea

Possibili new entry

Qualora il duo Young-Perisic dovesse lasciare la Milano nerazzurra bisognerà sostituirli con giocatori all’altezza: tra i diversi nomi presenti sul taccuino dell’Ad Beppe Marotta e del Ds Piero Ausilio ci sarebbero Federico Dimarco, giocatore con spinta offensiva e affidabile, proprio ciò di cui la rosa nerazzurra avrebbe bisogno; Marcos Alonso ed Emerson Palmieri, attualmente al Chelsea ma pronti a tornare in Italia in caso di chiamata di Antonio Conte che li ha già allenati nella precedente esperienza ai Blues. Tra le alternative ci sarebbe anche Filip Kostic dell’Eintracht, anche se nonostante le ottime qualità del calciatore serbo, 26 gol e 46 assist negli ultimi tre anni in Germania, l’Inter avrebbe bisogno di un sacrificio economico importante per assicurarsi le sue prestazioni sportive.

Sullo stesso argomento  Hakimi, Psg in pole: il Chelsea cambia obiettivo
Neymar, attaccante del Psg

Intrusione in casa, paura per Neymar

Gonzalo Higuain, Inter Miami

Mls, Higuain è tornato: doppietta e vittoria con l’Inter Miami