Giuseppe Marotta, amministratore delegato dell'Inter
in

Calciomercato Inter, chi parte e chi resta: ecco i possibili acquisti

Grandi manovre di calciomercato per il club nerazzurro, che tra cessioni e possibili acquisti inizia a costruire quella che sarà la squadra del futuro

Calciomercato Inter, capitolo cessioni

La stagione 2020/2021 ha rilanciato in maniera ufficiale l’Inter nell’Olimpo del calcio. La vittoria dello scudetto deve rappresentare la rampa di lancio per la squadra nerazzurra, che adesso dovrà riuscire a confermarsi in Serie A e ad imporsi anche in Champions League. L’amministratore delegato Beppe Marotta prepara la strategia in vista della prossima sessione di calciomercato, in cui bisognerà decidere chi parte e chi resta.

L’obiettivo della dirigenza nerazzurra è quello di riuscire a non cedere i propri giocatori più importanti, in modo di mantenere intatto il nucleo più importante della squadra. In tal senso però, le cessioni saranno comunque fondamentali per il bilancio: se i vari Skriniar, Lautaro Martinez ed Eriksen dovrebbero rimanere, i probabili partenti saranno Ranocchia, Kolarov, Vecino, Young, Gagliardini, Vidal, Nainggolan e persino Alexis Sanchez. Tra tutti questi nomi ci dovrebbero essere numerose cessioni per poter abbassare il monte ingaggi ed accumulare un piccolo tesoretto da reinvestire in chiave calciomercato. In attesa di scoprire il destino di Joao Mario e Lazaro, persino Stefano Sensi potrebbe non essere sicuro della permanenza.

Marotta e Conte, Amministratore delegato ed allenatore dell'Inter
Marotta e Conte, Amministratore delegato ed allenatore dell’Inter

Calciomercato Inter, capitolo acquisti

La volontà del tecnico dell’Inter Antonio Conte è quella di potenziare la rosa, aggiungendo elementi di qualità funzionali al progetto. Handanovic resta o appende gli scarpini al chiodo? La società è da tempo alla ricerca di un sostituto capace di raccoglierne l’eredità. Da Musso a Silvestri, sono molti i profili seguiti ma a sorpresa alla fine la scelta potrebbe essere quella di mantenere Samir Handanovic a difesa della porta nerazzurra ancora per un altro anno, in modo da rimandare la spesa al futuro. In difesa, considerate le possibili partenze di Ranocchia e soprattutto Kolarov, serve un sostituto in grado di farsi trovare pronto: i nomi di Maksimovic e Jerome Boateng sono importanti possibilità a parametro zero.

A centrocampo serve un innesto importante, capace di integrarsi alla perfezione col trio attualmente titolare composto da Eriksen, Barella e Brozovic. Il sogno è Milinkovic-Savic, pupillo di Beppe Marotta che probabilmente però rappresenta una pista poco percorribile a causa dei costi troppo elevati. Occhi puntati su Georginio Wijnaldum, in uscita dal Liverpool a parametro zero, mentre Rodrigo De Paul potrebbe essere un acquisto di sicura affidabilità dato che conosce già il campionato italiano. Sulla fascia sinistra il colpo ad effetto potrebbe essere Robin Gosens, mentre il colpo low cost sarebbe Emerson Palmieri.

In attacco la coppia composta da Lautaro Martinez e Romelu Lukaku è intoccabile, ma serve chiaramente un’alternativa di alto livello. Piace molto Luis Muriel per le sue doti fisiche e tecniche, ma il costo del suo cartellino rende proibitiva la trattativa. Molto più percorribile la pista che porta ad Olivier Giroud, pronto a svincolarsi a fine stagione dal Chelsea.

Aurelio De Laurentiis (Napoli)

Calciomercato Napoli, ADL prepara il colpo dalla Norvegia

Mauro Icardi, attaccante del Psg

Manchester City-PSG, formazioni ufficiali: Guardiola conferma Foden, Icardi sosituisce Mbappé