in

Calciomercato Inter, Marotta chiude: due colpi per quattro cessioni

Beppe Marotta dirigente dell'Inter
Beppe Marotta, amministratore delegato dell'Inter

Il calciomercato è giunto al suo atto conclusivo e l’Inter si è resa assoluta protagonista delle trattative. Due arrivi su tutti, quelli di KolarovVidal, si sono presi la scena e, sommati all’accordo raggiunto in estate per Hakimi, innalzano di parecchio il livello della rosa di Antonio Conte. Se l’Inter è una squadra completa e pronta a lottare per lo Scudetto, il merito è soprattutto di Beppe Marotta, che ora si prepara a chiudere il mercato con le ultime operazioni.

Come vi abbiamo anticipato, Matteo Darmian è vicino a diventare ufficialmente un calciatore dell’Inter. Il comunicato da parte della società è atteso nelle prossime ore, ma nel frattempo Marotta lavora su un’altra pista. Si tratta di un nuovo esterno sinistro, ruolo per il quale sfumano le candidature di Emerson Palmieri e Marcos Alonso e si avvicina il ritorno di Moses. Due colpi, dunque, che però portano con loro quattro cessioni.

LEGGI ANCHE  Calciomercato, il ritorno di Maicon: riparte dalla Serie D
Radja Nainggolan centrocampista Inter @Image Sport'Inter
Radja Nainggolan centrocampista Inter @Image Sport

Calciomercato Inter, addio Nainggolan: Joao Mario in Portogallo?

Il calciomercato dell’Inter non lavora soltanto per spalancare l’ingresso di Appiano GentileMarotta si prepara ad ufficializzare ben quattro addii. Il primo è quello di Kwadwo Asamoah, che come riportato da Sky Sport è vicino alla Sampdoria. Oltre al ghanese, i nerazzurri sono pronti a cedere Joao Mario. Dopo il rifiuto del portoghese al Torino, si avvicina il ritorno allo Sporting Lisbona – trattativa in corso secondo Gianluca Di Marzio. Anche il giovane Pirola in uscita, in prestito: su di lui il Monza di Berlusconi e Galliani.

LEGGI ANCHE  Inter-Torino: streaming gratis: la gara in Diretta LIVE Hesgoal

Si conclude anche la telenovela Nainggolan, prossimo al ritorno al Cagliari. La formula dovrebbe essere quella della cessione a titolo definitivo e l’Inter si avvicina in queste ore a sottoscrivere l’accordo con i sardi. Operazioni che sfoltiscono la rosa di Antonio Conte, reduce da un pari intenso con la Lazio e che ha già iniziato a preparare il Derby contro il Milan.

Vota Articolo

749 points
Upvote Downvote
Fabio Paratici dirigente della Juventus

Calciomercato Juventus, sprint Paratici: nuovi colpi in chiusura

Zidane tecnico del Real Madrid

Spagna, Liga: svetta il Real Madrid, sorpresa Betis