in

Calciomercato Inter, sguardo in Serbia per il dopo Skriniar: è sfida al Milan

Milan Skriniar, difensore dell'Inter
Milan Skriniar, difensore dell'Inter

L’Inter è al lavoro per chiudere un difensore da regalare a Conte nella prossima stagione, in vista dell’ipotetica futura cessione di Milan Skriniar che è già stato messo nelle voci di calciomercato durante la scorsa estate. Gli interisti si preparano a sfidare, in un vero derby di mercato, il Milan di Pioli nella corsa al giovane centrale della Fiorentina Nikola Milenkovic. Il 23enne di Belgrado sarebbe a questo punto prossimo ad approdare a Milano, infatti è da tempo un obiettivo della società rossonera e, stando alle ultime notizie, lo è diventato anche dei nerazzurri che si sarebbero accodati ai concittadini per provare ad assicurarsi il serbo.


Scarica la nostra App


Ma non solo Milenkovic, infatti Ramadani, il procuratore del calciatore viola, è lo stesso agente di un altro obiettivo che l’Inter starebbe sondando. Si tratta di Nikola Maksimovic del Napoli il quale è in scadenza con gli azzurri il prossimo giugno e potrebbe arrivare a zero alla corte di mister Conte visto che lo stesso procuratore del calciatore non riesce a trovare un accordo con i partenopei per il rinnovo del contratto in quanto egli avrebbe chiesto un raddoppio dell’ingaggio per il suo assistito che, anche essendo indietro nelle gerarchie di Gattuso, si è sempre dimostrato all’altezza quando Manolas o Koulibaly erano out.

Nikola Maksimovic, difensore del Napoli
Nikola Maksimovic, difensore del Napoli (@imagephotoagency)

Mercato Inter, Milenkovic e Maksimovic per la futura difesa

Dunque sguardo in Serbia per la società interista che si prepara ad avanzare un offerta per Milenkovic mentre attende l’evolversi della vicenda legata a Maksimovic del Napoli che potrebbe a questo punto arrivare a costo 0. L’Inter come anzidetto dovrà tener conto della possibile partenza di Skriniar nelle prossime sessioni di calciomercato.

L’interesse per lo slovacco ex Sampdoria arrivano dall’Inghilterra e i nerazzurri potrebbero seriamente lasciarlo partire se dovesse arrivare un’offerta intorno ai 30-35 milioni di euro. Il sostituto potrebbe arrivare appunto, da Firenze o da Napoli, o addirittura da entrambe le città se alla fine la Fiorentina dovesse cedere alla ipotetica offerta della società interista. Tuttavia Commisso sarebbe aperto ad una trattativa per il serbo ma non per meno di 35-40 milioni.