Arturo Vidal, centrocampista dell'Inter @Image Sport
in

Calciomercato Inter, Vidal e Brozovic: due interrogativi per il futuro

Dopo aver vinto lo scudetto l’Inter dovrà pensare alle mosse da fare per il futuro. E le prime decisioni potrebbero riguardare Brozovic e Vidal, in bilico per due motivazioni profondamente diverse

Il dubbio Vidal

L’Inter è riuscita a vincere lo Scudetto e ora la società potrà dedicarsi completamente a quelle che saranno le mosse utili per capire il futuro della squadra. Fuori dal campo per i nerazzurri non è un “momento” facile da diversi mesi, come dimostra la recente richiesta di Zhang. A questi problemi si aggiungono alcuni casi che, col tempo, potrebbero diventare sempre più importanti. E che nel prossimo calciomercato andranno risolti.

Arturo Vidal, centrocampista dell'Inter @imagephotoagency
Arturo Vidal, centrocampista dell’Inter @imagephotoagency

Uno dei problemi che l’Inter dovrà cercare di snocciolare è la possibile permanenza di Arturo Vidal. Il centrocampista cileno è arrivato un anno fa fortemente voluto dal tecnico che l’ha fatto esplodere in passato, ovvero Antonio Conte. La stagione dell’ex Barcellona è stata tutt’altro che positiva e dopo una lunga serie di brutte prestazioni ha addirittura perso il posto da titolare anche a causa di un grande Eriksen. Vidal ad oggi percepisce uno stipendio da oltre 5 milioni di euro e di conseguenza viene da chiedersi se vale davvero la pena trattenere un ingaggio così pesante in panchina. Soprattutto se non dovesse risultare particolarmente utile alla causa. Proprio per quest’ultimo motivo, i nerazzurri potrebbero puntare ad una cessione diretta in estate senza aspettare la scadenza nel 2022.

Beppe Marotta, amministratore delegato dell'Inter @Image Sport
Beppe Marotta, amministratore delegato dell’Inter @Image Sport

Brozovic, la questione rinnovo

Se una possibile cessione di Vidal non sorprenderebbe, di certo non si potrebbe dire lo stesso riguardo Marcelo Brozovic. Il croato milita nell’Inter dal 2015 ma non è mai stato così fondamentale come da quando Antonio Conte è arrivato in panchina. Grazie al tecnico leccese, il centrocampista è riuscito finalmente a dare continuità alle sue prestazioni e impiegato da regista è riuscito a far emergere tutte le sue qualità. Le ultime due grandi stagioni di Brozovic, sorprendentemente, non hanno comunque ancora portato al rinnovo del contratto. La scadenza è sempre più vicina per l’ex Dinamo Zagabria, infatti, nel 2022 potrebbe lasciare i nerazzurri a parametro zero.

Marcelo Brozovic (Inter)
Marcelo Brozovic (Inter)

Fino ad ora non ci sarebbero ancora stati degli incontri particolarmente importanti per discutere del rinnovo, indubbiamente i mesi difficili che la società è stata costretta a passare possono aver sicuramente influito ma, arrivati a questo punto, un addio potrebbe non essere più così improbabile. Considerando il salto di qualità avuto da Brozovic, sarebbe difficile credere che nessuna big d’Europa possa farsi avanti e di conseguenza – se l’Inter intendesse trattenere il suo regista di fiducia – il rinnovo dovrà arrivare il prima possibile anche per evitare di guadagnare meno del dovuto da un giocatore dall’altissimo valore.

Sullo stesso argomento  Inter, Calhanoglu è a Milano: dubbio sul numero di maglia
Gigi Buffon, portiere della Juventus @imagephotoagency

Juventus, Buffon annuncia: “A fine anno lascerò i bianconeri”

Marco Verratti, centrocampista del Psg e della Nazionale @imagephotoagency

Italia, infortunio Verratti: a rischio Euro 2021