in , ,

Calciomercato Juventus, colpo a centrocampo ma sfuma un attaccante

Agnelli, Paratici e Nedved, staff dirigenziale della Juventus
Agnelli, Paratici e Nedved, staff dirigenziale della Juventus

NEWS CALCIOMERCATO JUVENTUS – Il calciomercato sta per portare in dote alla Juventus Weston McKennie, centrocampista statunitense dello Schalke 04. Un colpo particolare per la Vecchia Signora, quasi inaspettato. Non tanto per il ruolo e la zona di campo che il giocatore andrà a occupare nello scacchiere tattico di Andrea Pirlo, quanto per il “nome” del ragazzo.

Balzato agli onori della cronaca qualche mese fa per la vicenda George Floyd e la fascia indossata in campo, non c’è soltanto il nome ovviamente di singolare. McKennie in questa stagione ha disputato, tra Bundesliga e coppa nazionale, 32 partite. Finendo sul tabellino dei marcatori in 3 occasioni, oltre ad aver confezionato anche un assist. Nonostante i suoi ventuno anni può vantare anche 6 presenze in Champions League e una rete nella stagione 2018/19.

Juventus: Mckennie esclude Jimenez

Raul Jimenez
Raul Jimenez, attaccante del Wolverhampton

Le prestazioni di McKennie sono valse l’interesse della Juventus, vista anche la duttilità tattica del ragazzo, dato che può giocare sia da centrocampista centrale, che da mediano e all’occorrenza difensore centrale. Un “acquisto intelligente”, che permetterà alla nuova guida tecnica bianconera di avere più soluzioni per la sua squadra. L’acquisto di McKennie, non ancora ufficiale ma davvero molto vicino, però, avrà anche delle ripercussioni sul calciomercato juventino. Il probabile primo statunitense nella storia della Vecchia Signora chiuderà la porta ad altri extracomunitari e il primo nome che viene in mente è Jimenez del Wolverhampton. Con l’arrivo del calciatore dello Schalke 04 la punta messicana resterà soltanto una suggestione.

LEGGI ANCHE  Benevento-Juventus, Inzaghi vs Pirlo: sfida fra due vecchi amici

La Juventus in questo modo completerà gli slot a sua disposizione per acquisti di calciatori extra UE in arrivo dall’estero. Il primo è stato Arthur, preso dal Barcellona nell’operazione che ha portato Pjanic in blaugrana. Il secondo sembra essere già definito, mancano davvero solo gli ultimi dettagli. Una situazione che modificherà l’azione del direttore sportivo Paratici, che per l’attacco a questo punto si concentrerà su altri obiettivi e a questo punto l’indiziato numero uno per il reparto offensivo bianconero è Edin Dzeko della Roma.

Edin Dzeko attaccante della Roma
Edin Dzeko, attaccante della Roma, autore della doppietta vincente contro la Sampdoria

Il bosniaco sembra essere ormai a tutti gli effetti il primo nome sulla “lista desideri” dei bianconeri, ma il desiderio deve diventare realtà. Nonostante l’attaccante sia extracomunitario il problema legato agli slot liberi non sussiste. Dato che dalla Serie A la Juventus può acquistare, per questa sessione di mercato, calciatori extra UE. Non resta che trovare l’accordo con la Roma, che si è già mossa per trovare il sostituto del suo numero nove. Da Milik a Piatek, fino ad arrivare allo svincolato Mandzukic. Il valzer, o forse sarebbe meglio dire l’effetto domino per gli attaccanti, sembra essere stato già iniziato.

Vota Articolo

749 points
Upvote Downvote
Gervinho attaccante del Parma

Benevento, Gervinho obiettivo principale: Vigorito vuole lo sconto

Antonio Conte allenatore dell'Inter

Inter, Conte e la “pace Vidal”: accelerata con il Barça