in

Calciomercato Juventus, da Pjanic a Paredes: triplo affare con Barcellona e PSG

La Juventus si prepara ad entrare nel vivo del calciomercato con un affare che potrebbe coinvolgere Barcellona, PSG e anche Chelsea: tutto parte dalla situazione di Pjanic, legata a doppio filo a quella di Paredes

Miralem Pjanic (Barcellona)
Miralem Pjanic (Barcellona)

La nuova Juventus sotto la guida di Massimiliano Allegri sta prendendo forma giorno dopo giorno. In attesa di conoscere il futuro di Cristiano Ronaldo, il football director Federico Cherubini ha iniziato a pianificare le prossime mosse per il mercato in entrata: secondo quanto riportato da Calciomercato.it, il primo nome sulla lista dei desideri è quello di Miralem Pjanic. Il ritorno del centrocampista bosniaco potrebbe essere una pista percorribile, in quanto ormai fuori dai progetti del Barcellona e del suo attuale allenatore Ronald Koeman. Arrivato in blaugrana nell’ambito dello scambio con Arthur un anno fa, Pjanic non è riuscito ad ambientarsi in Catalogna e preferirebbe cambiare squadra per tentare la fortuna altrove.

[irp]

Sulle tracce del centrocampista ci sarebbero anche Paris Saint-Germain e Chelsea. Stando a quanto riporta il Sun, il club londinese sarebbe disposto a sacrificare anche Jorginho pur di assicurarsi il cartellino di Pjanic. La Juventus potrebbe sbloccare le trattative organizzando una sorta di scambio a tre, delineato alla perfezione dal giornalista Luca Momblano in diretta su Twitch: “Paredes è stato messo ufficialmente sul mercato dal PSG ed il suo nome è sul taccuino della Juventus. Devono uscire due centrocampisti, di cui uno è Ramsey“.

Con Paredes alla Juventus, Pjanic potrebbe finire clamorosamente al PSG, mentre Bentancur finirebbe al Barcellona. Ad ogni modo, il gioco ad incastri è ancora molto complesso e non è da escludere che la Juventus faccia un altro tentativo per convincere il Barcellona a cedere Pjanic in prestito. Per prima cosa, bisognerà gestire nel migliore dei modi la situazione legata al mercato in uscita >>> CONTINUA A LEGGERE