Menu

Calciomercato Juventus, la coerenza di Agnelli: tutto sui giovani

Agnelli
Andrea Agnelli, presidente della Juventus

Andrea Agnelli è simbolo di coerenza, almeno per quanto riguarda la rosa della Juventus. Tra giovani talenti e allenatori novizi, Agnelli ha dimostrato che non gli piace cambiare idea

Calciomercato Juventus, Agnelli e la rivoluzione di Lione

Quando parliamo di rivoluzione, indichiamo un cambiamento radicale che viene deciso da uno o più persone. Nella storia, di rivoluzioni ne abbiamo viste tante, in ambito sociale e sportivo, ma l’ultima arriva direttamente dalla Francia. Nel bel mezzo dell’estate e di una pandemia mondiale, dopo una bruciante sconfitta contro il Lione, il Presidente della Juventus, Andrea Agnelli, per la prima volta iniziò a parlare di rivoluzione, parola mai sentita viste le numerose vittorie e finali di Champions raggiunte. “Un elemento di riflessione può essere l’età media troppo alta della rosa”. Parole chiare che non lasciano spazio a dubbi.

LEGGI ANCHE Calciomercato Juventus, Paratici ha scelto: si chiude per Scamacca

Il primo cambiamento riguarda l’allenatore: via Sarri, arriva Andrea Pirlo. Inizia dalla panchina il ringiovanimento della Juventus, che decide di affidare la gestione della rosa ad un neo allenatore, con tanta esperienza dentro al campo, ma poca fuori. Tante incertezze, tanti dubbi, ma il calciomercato ha confermato la coerenza del Presidente bianconero. Fuori Higuain, Matuidi e Khedira, dentro McKennie, arrivato dallo Schalke 04 e Frabotta, giovane terzino della Juventus Under 23. In attacco si punta tutto su Morata, sicuramente non più giovane, ma un pilastro per un reparto fino a quel momento retto solo da Cristiano Ronaldo.

Scamacca, attaccante del Genoa
Scamacca, attaccante del Genoa

Calciomercato Juventus, da Quagliarella a Scamacca

Arrivati al mercato di gennaio, qualcuno ha pensato che la strategia di Agnelli, insieme alla sua coerenza, fosse caduta nel vuoto, visto l’interesse per Quagliarella, Llorente e Pellè come quarta punta della Juventus. Ancora una volta, però, il presidente bianconero, insieme alla dirigenza, ha deciso di proseguire con la stessa linea di mercato, puntando su Reynolds e Rovella per giugno e su Scamacca, ormai prossimo all’arrivo come seconda punta.

LEGGI ANCHE Calciomercato Juventus, una cessione per sognare in grande: Paratici prepara il colpo a centrocampo

Insomma, se ce ne fosse bisogno, Agnelli ha dimostrato di avere in pugno la Juventus, senza farsi convincere da altri dirigenti sulla possibilità di riprendere giocatori che appartengono ormai al passato della Vecchia Signora. Ancora una volta, Agnelli, ha dimostrato di essere una persona e un imprenditore coerente.

Ti potrebbe interessare

Back to Top

Ad Blocker Rilevato!

Il nostro è un giornale gratuito ed offriamo informazione regolarmente tutti i giorni senza richiedere alcun abbonamento. Le nostre uniche fonti di guadagno provengono dalle campagne pubblicitarie presenti sulle pagine del nostro portale. Per continuare a sfogliare le nostre pagine disattiva Ad Blocker per permetterci di continuare a coltivare le nostre passioni. Grazie mille e continua a leggere le pagine di Footballnews24.it

How to disable? Refresh

Add to Collection

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.