in

Calciomercato Milan, da Donnarumma a Romagnoli: la situazione rinnovi

Alessio Romagnoli, difensore e Capitano del Milan
Alessio Romagnoli, difensore e Capitano del Milan

In casa Milan, in vista della prossima sessione invernale di calciomercato, Paolo Maldini e la dirigenza rossonera proveranno a chiudere tutte le questioni spinose riguardanti i rinnovi. A partire da quello di Gianluigi Donnarumma: l’estremo difensore rossonero, infatti, sarebbe vicino a firmare il nuovo contratto con i rossoneri. Alla fine sembrerebbe sia stato trovato il compromesso con Raiola: il portiere della Nazionale dovrebbe firmare ad 8 milioni l’anno più bonus, con l’inserimento di una clausola rescissoria. Il rinnovo di Gigio Donnarumma dovrebbe portare anche a quello del fratello, il terzo portiere rossonero Antonio.

Più difficile, invece, il rinnovo di Hakan Calhanoglu e del capitano Alessio Romagnoli. Il turco, infatti, dai 2,5 milioni di euro attualmente percepiti, avrebbe avanzato una richiesta da 7 milioni di euro alla dirigenza. Da Via Aldo Rossi, però, avrebbero giudicato troppo alte le pretese dell’ex Bayer Leverkusen, avanzando un’offerta da 4 milioni di euro più bonus. Sulle tracce del turco ci sarebbero diverse squadre, quali Inter, Juventus, Atletico Madrid, Manchester United e Barcellona. Per quanto riguarda Romagnoli, invece, il suo procuratore Mino Raiola avrebbe avanzato una richiesta di 5 milioni di euro: per il capitano, però, ci sarà maggior tempo per trattare, vista l’attuale scadenza fissata per il 30 giugno 2022.

Franck Kessié, centrocampista del Milan
Franck Kessié, centrocampista del Milan

Calciomercato Milan, più agevoli le trattative per i rinnovi di Kessiè e Calabria

Da Casa Milan, nei prossimi giorni di avvicinamento alla sessione invernale di calciomercato, si potrebbero intensificare anche i rapporti per il rinnovo di Franck Kessiè. Anche il centrocampista ivoriano, come Romagnoli, ha il contratto in scadenza il prossimo anno. L’ex Atalanta, che attualmente percepisce intorno ai 2,5 milioni di euro, sembrerebbe abbia richiesto alla dirigenza un prolungamento fino al 2025 a 4 milioni di euro a stagione. Trattative ancora alla fase embrionale, ma che sembrerebbero già sulla strada buona per la fumata bianca.

Trattativa piuttosto semplice anche quella che dovrebbe portare al rinnovo del terzino destro Davide Calabria. Fresco di convocazione in Nazionale, il prodotto del vivaio rossonero sta avendo un avvio di stagione straordinario. Il suo contratto con il Milan scade il 30 giugno 2022 e, secondo quanto rivelato da Tuttosport, il calciatore sarebbe disponibile a rinnovare alle stesse cifre attualmente percepite. Il ventitreenne, attualmente, guadagna 2 milioni l’anno e dovrebbe firmare un nuovo triennale.

Zlatan Ibrahimovic, attaccante del Milan @Image Sport
Zlatan Ibrahimovic, attaccante del Milan @Image Sport

Calciomercato Milan, addio Musacchio: rinnova Kjaer, da valutare Ibrahimovic

Sempre per quanto riguarda la difesa, sembrerebbe molto probabile il rinnovo di Simon Kjaer. L’esperto difensore danese, legato da un altro anno di contratto ai rossoneri, potrebbe estendere per un’ulteriore stagione il suo accordo con il Milan. L’ex Roma, Siviglia ed Atalanta tra le altre, guadagna 1,2 milioni a stagione e potrebbe rinnovare mantenendo invariato l’ingaggio. Da valutare, invece, il futuro di Zlatan Ibrahimovic. Lo svedese ha prolungato in estate per una stagione a 7 milioni di euro.

Il suo strepitoso avvio di stagione e il potersi avvalere del Decreto Crescita, nonostante i suoi 39 anni, potrebbero convincere Maldini e Massara a proporre all’ex Inter, Juventus, Barcellona e Psg il rinnovo. Chi, invece, dovrebbe salutare il club di Via Aldo Rossi, dovrebbe essere Mateo Musacchio: il difensore argentino, che sta recuperando da un infortunio, sembrerebbe infatti molto indietro nelle gerarchie di Stefano Pioli e, con il contratto in scadenza al termine di questa stagione, non dovrebbe ricevere proposte di rinnovo.