in

Calciomercato Milan, Maldini supera Marotta nella corsa a Tonali

Tonali
Sandro Tonali, centrocampista del Brescia

Milan e Inter prima di dare vita al derby sul prato di San Siro si affrontano per provare ad acquistare Sandro Tonali dal Brescia. La società rossonera ha lanciato una vera e propria offensiva per recuperare il tempo perduto e beffare i nerazzurri nella corsa al centrocampista delle Rondinelle. Maldini, approfittando della frenata della trattativa con l’Inter, ha presentato a Cellino una proposta di acquisto per il regista. Il direttore tecnico rossonero vorrebbe acquistare Tonali per 10 milioni di euro in prestito con un diritto di riscatto fissato a milioni di euro più altri 3 milioni di bonus. Il Brescia preferirebbe l’obbligo di riscatto, ma potrebbe accettare la proposta del Diavolo.

Cellino
Massimo Cellino, presidente del Brescia

Calciomercato Milan, affare Tonali: Cellino conferma la proposta di Maldini

Al momento il futuro di Sandro Tonali resta ancora in bilico, il Milan e l’Inter sono le due squadre più vicine al giocatore, ma ora la palla passa al Brescia e al giocatore che devono accettare una delle due proposte pervenute. Con Marotta che sembra aver congelato la trattativa dando la priorità ad altri affari sia in entrata sia in uscita, ora sembra essere il Milan la squadra in pole position per arrivare al classe 2000 azzurro.

A confermare l’offerta presentata da Maldini a Cellino è stato lo stesso presidente del Brescia ai microfoni di Sky Sport. Il numero uno delle Rondinelle ha fatto al punto sulla trattativa facendo capire che il giocatore ha fretta di capire quella che sarà la sua nuova destinazione. “Ho apprezzato la serietà di Maldini – ha dichiarato Cellino -. Non aggiungo alto perchè non voglio essere inopportuno o poco riservato. Marotta? Ha sempre confermato l’interesse dell’Inter per il ragazzo. Ora, però, Tonali ha necessità di sapere quale sarà il suo futuro: il Brescia non ha fretta, Tonali si“. Per il centrocampo del Milan, però, Maldini non punta solamente a Tonali. Nella lista del direttore tecnico rossonero ci sono altri nomi stellari>>> CONTINUA A LEGGERE