in

Calciomercato Milan, da Chiesa a Milenkovic: affari con la Fiorentina

Nikola Milenkovic, difensore della Fiorentina
Nikola Milenkovic, difensore della Fiorentina

TonaliDiazRebic e il rinnovo di Ibrahimovic. Il Milan adesso sembra avere le idee chiare su ciò che c’è da fare prima dell’inizio di un’altra lunghissima stagione. Il doppio turno preliminare di Europa League è un ostacolo pesante e duro da affrontare ma alla portata, viste le squadre che il Milan affronterà. La stagione sarà lunghissima e potrebbe essere quella giusta per tornare nell’Europa dei grandi. Gli uomini di mercato rossoneri lo sanno e, proprio per questo, gli investimenti che si faranno saranno mirati e futuribili. I colpi Tonali Diaz sono il chiaro esempio di quanto detto ma il Milan non può fermarsi qui perchè, specie in difesa, ci sarebbe da sistemare ancora qualcosa. Il primo obiettivo, lo sappiamo, sarebbe Nikola Milenkovic. Il serbo classe 1998, che Pioli ha già allenato, però, per la Fiorentina sarebbe incedibile ma il Milan vorrebbe trovare uno spiraglio di trattativa. La Viola in uno dei tanti discorsi fatti per il giovane difensore avrebbe proposto il cartellino di Federico Chiesa per il quale, senza rinnovo, sarebbe difficile pensare ad una permanenza.

Federico Chiesa
Federico Chiesa, attaccante della Fiorentina

Calciomercato Milan, Chiesa: la Fiorentina tratta

Come si dice: “Da cosa nasce cosa”. Beh, l’idea Chiesa sarebbe nata proprio così. Il Milan ha bussato alla porta della Fiorentina per Milenkovic e la Viola, secondo La Gazzetta dello Sport, avrebbe risposto proponendo Chiesa. La delusione rossonera, quindi, è stata mitigata dalla possibilità di poter portare a Milano un giocatore importante, giovane e di talento ma spesso troppo discontinuo. Milenkovic è il primo obiettivo e, nonostante l’incedibilità dichiarata, i contatti fra i due club starebbero proseguendo. Nel frattempo, però, la situazione Chiesa continua ad essere un peso per la Fiorentina che così avrebbe proposto il giocatore al Milan.

I 60 milioni chiesti sino ad oggi da Commisso per il figlio d’arte sono ormai fuori mercato, visto quanto accaduto in primavera, e il Milan, a meno di un abbassamento delle pretese da parte del patron Viola, non sembra intenzionato a trattare. Milenkovic è il primo della lista in assoluto ma ora Chiesa è finito al centro dei discorsi e qualcosa potrebbe muoversi veramente. Il Milan, finora ha dimostrato, di voler investire ma a prezzi giusti e con le modalità che più preferisce. A Firenze alcune valutazioni si stanno abbassando e magari quei famosi discorsi da cui è nata l’idea Chiesa potrebbero riprendere.

Vota Articolo

749 points
Upvote Downvote
Ante Rebic

Milan, è UFFICIALE: arriva Rebic a titolo definitivo

Gennaro Gattuso tecnico del Napoli

Napoli, ultimo test con lo Sporting Lisbona: Milik ancora fuori