Gianluca Scamacca, attaccante del Genoa in prestito dal Sassuolo
in

Calciomercato Milan, non si molla Scamacca: la “Superlega” alza il prezzo

Il Milan non molla Gianluca Scamacca ma dovrà fare i conti con il gioco al rialzo del Sassuolo. I neroverdi sono pronti a mettere i bastoni nelle ruote ai rossoneri dopo la loro adesione alla Superlega come club fondatore

Milan, Scamacca perfetto vice Ibrahimovic

Il Milan non molla Gianluca Scamacca del Sassuolo come colpo in attacco per il prossimo calciomercato. Ne è convinta La Gazzetta dello Sport, secondo la quale il centravanti romano rimane tra i preferiti del club di Via Aldo Rossi. Il Diavolo è alla caccia di un attaccante disponibile ad essere la riserva di Ibrahimovic, magari potendo giocare in alcune situazioni anche insieme allo svedese. La linea verde tracciata da Elliott è il senso nel quale proseguire e in tutto questo si ritroverebbe alla perfezione il profilo di Gianluca Scamacca. La punta dell’Under 21 ha già ammesso che accetterebbe un ruolo da comprimario di un campione affermato e il suo futuro sembra scritto, lontano da Sassuolo. Nello scorso mercato invernale fu la Juventus vicina ad accaparrarselo, salvo poi esitare per la cifra chiesta dai neroverdi: 25 milioni di euro. Una cifra destinata a lievitare ancora, in particolare per la vicenda Superlega, la quale vede coinvolti oltre ai bianconeri, proprio il Milan.

Giovanni Carnevali, amministratore delegato del Sassuolo
GIovanni Carnevali, AD del Sassuolo

Scamacca-Milan, Carnevali: “Ci rifaremo sulle grandi”

L’ingresso nella Superlega, qualora il progetto prendesse concretamente corpo, permetterebbe al Milan di rimpinguare le casse con quasi 300 milioni di euro, frutto del ricco finanziamento promesso da JP Morgan. Una cifra monstre, di 4 volte superiore al premio ricevuto dal Bayern Monaco dopo il trionfo nella scorsa edizione della Champions League. L’AD del Sassuolo, Giovanni Carnevali, si è dichiarato assolutamente contrario alla Superlega, accusando Juventus, Inter e Milan di voler “uccidere il campionato. Una rivincita che Carnevali potrebbe prendersi in sede di calciomercato, come da lui stesso ammesso sulla questione Locatelli-Juventus. “Aspettiamo, perché se va avanti questo progetto vuol dire che le big incasseranno più soldi e ci rifaremo sulle grandi. Andremo a recuperare tutto il tempo che ci hanno fatto perdere con discussioni sul nulla“, ha ammesso Carnevali, nonostante i soldi incassati dalla Superlega, stando alle indicazioni dei Club Fondatori, non potrebbero essere usati per la campagna acquisti. Nel discorso del Sassuolo rientrerebbe dunque Gianluca Scamacca, corteggiato dal Milan, e per il quale il prezzo sarebbe aumentato ancora.

Gianluca Scamacca, attaccante del Genoa in prestito dal Sassuolo

Milan, si alza il prezzo di Scamacca

Il Sassuolo potrebbe chiedere al Milan, secondo la rosea, fino a 40 milioni di euro per Gianluca Scamacca, oggi in prestito al Genoa. Stessa cifra chiesta alla Juventus per Locatelli, stessa cifra all’incirca del valore di Vlahovic fatto dalla Fiorentina. Il Milan a questo punto potrebbe trovarsi ad un bivio, dovendo scegliere fra due attaccanti dal simile valore sui quali affondare il colpo. Scamacca perderebbe il suo status di acquisto più economico e di colpo assumerebbe una posizione da outsider, visto che in assoluto il sogno dei rossoneri sembrerebbe Dusan Vlahovic, ben 15 gol in questa Serie A. Il Milan ha bisogno di un bomber sicuro, a cui affidarsi in assenza di Ibra, che possa garantire gol e gioco per la squadra. I profili di Scamacca e Vlahovic, tra l’altro rispettivamente classe ’99 e 2000, rispecchiano appieno l’obiettivo nel mirino di Maldini e Massara. Nessuno sconto per i rossoneri all’orizzonte, il colpo per l’attacco sarà costosissimo.

Rodrigo De Paul, centrocampista dell'Udinese

Calciomercato Atletico Madrid, Simeone chiama De Paul: la chiave è Joao Felix

Gianni Infantino, Presidente della FIFA

Superlega, Infantino: “Fifa contraria: chi lascia UEFA paga le conseguenze”