Calciomercato Napoli, Koulibaly alla fine potrebbe restare

Pep Guardiola sembra guardare altrove per rinforzare la difesa del Manchester City. Koulibaly, quindi, può restare a Napoli

Sembrava destinato ad essere una delle cessioni eccellenti del Napoli, in questa sessione di mercato. Invece il futuro di Kalidou Koulibaly potrebbe essere ancora ‘all’ombra del Vesuvio‘. Non è un segreto che il senegalese sia nella ‘lista della spesa’ di Pep Guardiola e del suo Manchester City, ma Aurelio De Laurentiis è un osso duro ed è il presidente partenopeo a fare il prezzo dei suoi gioielli, soprattutto se si tratta di top player, come nel caso del centrale. Troppi, secondo quanto riporta il Corriere dello Sport, gli 80 milioni di euro, bonus compresi, chiesti dalla società azzurra. Anche per i Citizens, che storicamente non si sono mai fatti troppi problemi a metter mano al portafoglio. Non questa volta, sembra, non dopo il Coronavirus, che ha avuto pesanti ripercussioni anche sul calcio, compresi i club più ricchi.

Kuoulibaly resta al Napoli? Guardiola guarda in Spagna, un altro centrale vicino al Manchester City

Il lungo inseguimento potrebbe quindi lasciare Pep Guardiola con un pungo di mosche in mano. Anche se il tecnico spagnolo ha già rivolto il suo sguardo altrove, il Manchester City, infatti, ha messo gli occhi su Jules Koundé, sempre secondo il quotidiano sportivo. Le prestazioni del centrale francese, protagonista in Europa League e nella Liga, con la maglia del Siviglia, non sono passate inosservate. Il giocatore sembra essere molto vicino al trasferimento in Premier League, proprio ai Citizens. E se l’operazione dovesse concretizzarsi allora le porte per l’arrivo di Koulibaly si chiuderebbero definitivamente, almeno per questa sessione estiva di mercato.

Senza dimenticare come i rapporti tra Manchester City e Napoli non siano proprio idilliaci. La questione Jorginho è un boccone amaro che non è stato ancora digerito. Il regista della Nazionale di Roberto Mancini, infatti, sembrava destinato ad indossare la maglia degli Sky Blues, salvo poi cambiare idea e raggiungere Maurizio Sarri al Chelsea, spinto proprio dal Napoli al trasferimento a Londra. Sgarbo che ancora brucia evidentemente dalla parti di Manchester, sponda City.