in

Calciomercato Roma, rebus Dzeko: Tiago Pinto al bivio

Edin Dzeko potrebbe restare alla Roma, ma la dirigenza giallorossa sarebbe al lavoro per portare un altro attaccante alla corte di Josè Mourinho

Tiago Pinto (Roma)
Tiago Pinto, direttore generale della Roma

Calciomercato Roma, Dzeko resta

L’attaccante della Roma Edin Dzeko è sempre al centro di numerosissime voci di mercato. Al termine della sfida vinta contro gli ungheresi del Debrecen il bosniaco ha fatto chiarezza sul suo futuro: “Ogni anno si dice che vado qua e là ma io penso soltanto alla Roma, non mi interessa nient’altro“. Parole che potrebbero mettere fine alle recenti indiscrezioni, anche se il nuovo allenatore giallorosso Josè Mourinho gradirebbe un ulteriore acquisto per rinforzare il reparto offensivo.

[irp]

Il team manager Tiago Pinto, infatti, dopo aver concluso positivamente le trattative per Rui Patricio e per Matias Viña dal Palmeiras, starebbe lavorando all’operazione Xhaka e potrebbe anche riuscire ad esaudire le richieste dello Special One.

Roma, da Yaremchuk ad Azmoun: casting in attacco

La dirigenza giallorossa è attiva però anche sul fronte cessioni. La rosa capitolina avrebbe bisogno di un restyling completo motivo per cui entro il 31 agosto anche Ante Coric, oggetto misterioso di proprietà della Roma dalla stagione 2018/19, Robin Olsen, conteso da Rennes e Lille e i vari Nzonzi, Fazio e Pastore potrebbero lasciare la Capitale.

[irp]

Una volta completate le diverse operazioni in uscita, la Roma potrà concentrarsi nuovamente sul mercato in entrata per rinforzare l’attacco: secondo quanto riportato da Il Corriere dello Sport Tiago Pinto avrebbe annotato tre nomi sul proprio taccuino: Sardar Azmoun dello Zenit San Pietroburgo, il preferito di Josè Mourinho, anche se bisognerà battere la concorrenza del Bayer Leverkusen e Roman Yaremchuk, stessa età dell’iraniano, attaccante dei belgi del Genk e della Nazionale ucraina di Shevchenko. Casting in attacco ma le cessioni saranno determinanti per completare la rosa della Roma: l’addio di Pedro sblocca il colpo nel reparto offensivo>>> CONTINUA A LEGGERE