in

Calhanoglu all’Inter, capolavoro di Marotta: Inzaghi ha il suo vice-Eriksen

L’amministratore delegato Beppe Marotta si conferma il vero top player dell’Inter, ingaggiando a parametro zero Calhanoglu e consegnando al tecnico Simone Inzaghi il suo nuovo vice-Eriksen

Calhanoglu (Turchia)
Calhanoglu (Turchia)

Inter, da Conte a Inzaghi

L’Inter di Antonio Conte che ha vinto lo Scudetto è già da considerarsi un capitolo chiuso della storia nerazzurra. Da quando il capitano Samir Handanovic ha sollevato il trofeo tricolore sembra passato davvero tanto tempo, anche perché con Euro 2020 di mezzo sono accadute tante, forse troppe, cose. Il calciomercato estivo non è ancora decollato, eppure ci sono stati molti trasferimenti importanti soprattutto a parametro zero.

La nuova stagione dell’Inter si apre con l’operazione ridimensionamento annunciata dal presidente Zhang. Cedere almeno un big importante per monetizzare, abbassare il monte ingaggi e acquistare giocatori solo a prezzo d’occasione: questi sono gli obiettivi principali della società. Con queste premesse, il tecnico Antonio Conte ha deciso di abbandonare il progetto nerazzurro e al suo posto è arrivato Simone Inzaghi dalla Lazio, con l’idea precisa di dare continuità e stabilità a tutto l’ambiente.

Il terribile episodio capitato a Christian Eriksen ha stravolto tutti i piani dell’Inter, che già si stava muovendo con difficoltà nelle torbide acque del calciomercato. L’arrivo del portiere Cordaz è stato solo l’antipasto del grande capolavoro dell’amministratore delegato Beppe Marotta: quasi a sorpresa, Hakan Calhanoglu è un nuovo calciatore nerazzurro.

Simone Inzaghi, allenatore della Lazio @Image Sport
Simone Inzaghi, allenatore dell’Inter @Image Sport

Inter, Calhanoglu grande colpo di Marotta

Hakan Calhanoglu è il grande colpo del calciomercato dell’Inter, non tanto per il prestigio del nome, ma soprattutto per le circostanze in cui questo trasferimento si è concretizzato. Il progetto del tecnico Simone Inzaghi è sempre stato quello di sovrapporre le sue idee biancocelesti con il preesistente nucleo vincente nerazzurro: un’Inter stile Lazio per continuare a vincere.

Considerata la questione legata al recupero incerto di Eriksen creatasi all’improvviso e considerata la situazione economico-finanziaria dell’Inter più che delicata, l’acquisto di Calhanoglu rappresenta un vero e proprio capolavoro architettato da Beppe Marotta. L’acquisto del trequartista turco a parametro zero contribuisce non solo a dare più certezze a centrocampo a Simone Inzaghi, ma anche di indebolire il Milan di un suo titolare inamovibile.

Zhang e Marotta, presidente e Ad dell'Inter @Image Sport
Zhang e Marotta, presidente e Ad dell’Inter @Image Sport

Hakan Calhanoglu in maglia nerazzurra può consentire al suo nuovo tecnico Simone Inzaghi di proseguire il suo progetto, magari prendendo proprio il posto di Christian Eriksen, sperando in ogni caso che il danese possa tornare a giocare a calcio. Il fantasista turco occuperebbe una zona di campo avanzata, quasi a ridosso delle punte come era solito fare Luis Alberto alla Lazio.

In ogni caso questo colpo conferma ancora una volta la bravura di Beppe Marotta, che con tempismo e intuizione riesce quasi sempre a tirare fuori il coniglio dal cilindro anche quando gli episodi improvvisi si rivoltano contro ai piani iniziali. A prescindere dall’operazione di ridimensionamento, il colpo Calhanoglu risolve un grosso interrogativo in casa Inter e riporta un po’ di tranquillità nei tifosi nerazzurri.