Caos Catalogna, la Liga ha deciso: il Clasico si giocherà a dicembre

È caos in Spagna, la crisi che sta prendendo piede sempre di più in Catalogna, rischia di incidere anche sul Big Match della Liga, in programma il prossimo 26 ottobre.

Caos Catalogna, a rischio il Clasico tra Barca e Real

Ancora una volta calcio e politica si intrecciano, dopo gli spiacevoli avvenimenti di questa settimana, riguardanti la Turchia. In Spagna e più precisamente in Catalogna, continuano, infatti, gli scontri tra indipendentisti e polizia dopo la sentenza emessa dal tribunale contro i leader catalani, che rischiano di coinvolgere anche l’attesissima partita del 26 ottobre tra Barcellona e Real Madrid.

La Liga e la Federazione spagnola preoccupate, per tale situazione, hanno proposto al Barcellona di giocare la partita d’andata al Bernabeu e di tornare al Camp Nou per il ritorno, perché sanno bene che per gli indipendentisti, il Clasico sarebbe un’occasione per alimentare le proteste, visto che il Real Madrid è l’emblema della Spagna unita.

Barcellona rifiuta il Bernabeu: si gioca a dicembre

Questa mattina il Barcellona ha fatto sapere alla Federazione, di non voler disputare la gara d’andata al Bernabeu, così gli organizzatori del campionato spagnolo starebbero pensando di spostare il Clasico a dicembre, giocando, come da calendario, la gara d’andata al Camp Nou.

Tale ipotesi, sta prendendo sempre più quota nelle ultime ore, con la Liga che avrebbe già individuato due possibili soluzioni per stabilire la data della partita: 4 e 18 dicembre, con quest’ultima che è in leggero vantaggio sulla prima.