Carlo Zampa | Roma, Grazie di tutto Enzo: dall’esordio all’addio, sempre al fianco di Francesco Totti

Roma saluta Enzo Totti. A Fiorella, Riccardo, Francesco e ai nipoti va il mio più sentito, sincero, fraterno e commosso abbraccio

Quasi sempre scrivo il mio articolo di riflessioni sul calcio in generale e sulla Roma in particolare il lunedì mattina, ma ieri non avevo la stessa voglia e l’entusiasmo delle altre volte. Eppure gli argomenti non mancavano di certo, a cominciare dalla ripresa del campionato, sempre più condizionato dalla positività al Covid-19 di molti giocatori della Serie A, passando dal possibile utilizzo dei playoff se la situazione sanitaria dovesse raggiungere limiti di guardia e provocare l’interruzione del torneo, fino alla decisione che prenderà mercoledì 14 il giudice sportivo in merito alla partita mai giocata tra Juventus e Napoli, che inevitabilmente creerà un precedente e che avrà uno strascico indipendentemente dalla sentenza che verrà emessa.

Malgrado questo mi sentivo abbastanza inquieto senza alcun motivo e non riuscivo ad avere la mente libera per potermi concentrare. Ho dato la colpa alla pandemia, che sta influenzando e condizionando la nostra vita, la nostra quotidianità, anche nelle cose più semplici e normali, ma forse il motivo era inconsciamente un altro e non è la prima volta che mi accade quando ad essere coinvolte sono persone a me care. La notizia arrivata nel pomeriggio della scomparsa di Enzo Totti mi ha gelato il sangue nelle vene. Lo sceriffo, come era soprannominato e conosciuto da tutti, si era arreso in mattinata al Covid-19, che aveva purtroppo trovato terreno fertile in un corpo già segnato da patologie pregresse.

Roma, grave lutto per Totti: è morto il papà Enzo
Roma, grave lutto per Totti: è morto il papà Enzo

Non si poteva non voler bene a una persona come Enzo, bastava conoscerlo la prima volta per apprezzarne la simpatia, la schiettezza e la grande umanità. Aveva la bonomia e il carattere tipico del romano, sempre pronto alla battuta, allo scherzo, alla presa in giro, al sorriso, ma con un cuore grande com’era lui. Enzo con sua moglie Fiorella sono stati gli artefici dei successi sul campo di Francesco, che ha goduto della totale protezione da parte loro e che lo hanno messo nelle migliori condizioni possibili per esprimere liberamente tutto il suo talento e dedicarsi al suo lavoro, senza doversi occupare e preoccupare di altro.

Seguiva Francesco in ogni trasferta andando con gli amici di sempre, ma stava sempre da una parte, non voleva assolutamente essere invadente e tantomeno apparire, ma solo essere con discrezione presente al fianco del figlio, fino al giorno del suo addio del calcio. Di questo noi tifosi romanisti gliene saremo eternamente grati. L’educazione, il rispetto, l’umiltà, la semplicità, il pretendere il massimo da se stesso ed avere sempre un occhio di riguardo verso chi ha bisogno, insomma tutti quei valori che caratterizzano le persone sane e di grandi princìpi morali sono stati trasmessi a Riccardo e Francesco e da loro ai rispettivi figli. Se si aveva la fortuna di entrare in casa Totti si poteva respirare la serenità, la semplicità e il calore della famiglia, che aveva mantenuto inalterato il suo modo di vivere e di essere, senza che notorietà e benessere l’avessero minimamente intaccato.

Enzo Totti, padre di Francesco e Riccardo, scomparso a causa della positività al Covid-19
Enzo Totti, padre di Francesco e Riccardo, scomparso a causa della positività al Covid-19

L’ho incontrato l’ultima volta un anno fa alla Longarina, il centro sportivo gestito dalla famiglia Totti, ci siamo abbracciati come ogni volta che ci incontravamo e ci eravamo ripromessi di andare a cena presto. Non abbiamo fatto in tempo ed è un rimorso che mi porto dentro. Di aneddoti con Enzo e con Fiorella ne ho tanti, ma fanno parte del patrimonio di umanità che mi hanno regalato e che porto stretto nel mio cuore. A Fiorella, Riccardo, Francesco e ai nipoti va il mio più sentito, sincero, fraterno e commosso abbraccio e al caro Enzo un dolce pensiero con un sorriso benevolo e affettuoso per dirgli grazie di tutto. Maledetto Covid! Maledetto 2020!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE PER TE

Al via l’Europa League: i match più attesi della giornata

Riparte la fase a gironi dell'Europa League. Una competizioni da sempre snobbata soprattutto dalle compagini italiane ma che ora invece è divenuta molto ambita. Soprattutto perché può essere il...

Europa League: Roma, il Milan può aspettare. Testa allo Young Boys

Nessun rilassamento, nessun abbassamento di tensione e nessun tipo di valutazione rispetto all'avversario. La Roma oggi, alle 18:55, inaugurerà il cammino in Europa League delle italiane e lo farà in Svizzera....

Arsenal, Tottenham, Villareal e non solo: i pronostici vincenti dell’Europa League

Dopo la Champions, tocca all'Europa League che vedrà impegnate ben tre squadre italiane. Il Milan sarà ospite del Celtic, la Roma sarà di scena in Svizzera contro lo Young...