in

Sampdoria, il legale di Ferrero: “Lo stanno trattando peggio di Totò Riina”

Il legale di Ferrero è intervenuto pubblicamente denunciando il trattamento del suo assistito, ormai ex presidente della Sampdoria

Massimo Ferrero (Sampdoria)
Massimo Ferrero (Sampdoria)

“Lo stanno trattando peggio di Totò Riina”. Massimo Ferrero è stato arrestato questa mattina dalla procura di Paola per bancarotta, e ha immediatamente rassegnato le proprie dimissioni da Presidente della Sampdoria. Le forze dell’ordine hanno provveduto al trasferimento provvisorio di Ferrero in carcere, in attesa di una decisione ufficiale. Il legale dell’ex patron della Sampdoria ha rilasciato alcune dichiarazioni a Calcioefinanza, che riportiamo di seguito:

Abbiamo fatto istanza alla Procura di Paola per chiedere che Ferrero possa essere trasferito a Roma per presenziare alla perquisizione e all’apertura di una cassaforte. Non ho idea di dove si trovi il mio assisto e soprattutto in che condizioni di salute sia. L’ho sentito per l’ultima volta alle 10.30 questa mattina. Da notizie di stampa ho appurato che l’hanno trasferito nel carcere di San Vittore a Milano. Ho contattato l’istituto penitenziario, l’ultima volta alle 14.59, ma mi hanno comunicato che non si trova lì. Ho fatto richiesta alla Procura di Paola di trasferimento a Roma con una istanza ma mi hanno detto che non è possibile procedere in quanto, in base ad una relazione degli operanti che hanno proceduto all’arresto, Ferrero ha affermato di essere affetto da alcune patologie”.