in

Caso Mendy, pugno duro del Manchester City: ritirate le maglie dagli store

Il Manchester City condanna duramente le azioni compiute da Benjamin Mendy. Il giocatore, accusato di violenza sessuale, attende in carcere l’avvio del processo a suo carico; nel frattempo, però, la società ha deciso di rimuovere le sue maglie dagli store ufficiali

Benjamin Mendy (Manchester City)
Benjamin Mendy (Manchester City)

Continua il calvario di Benjamin Mendy. Il difensore francese, attualmente di proprietà del Manchester City, è in attesa di giudizio a seguito delle accuse di violenza sessuale. Il processo si terrà il 24 gennaio, ma la dirigenza dei Citizens ha già adottato provvedimenti significativi. Uno di questi riguarda la rimozione dagli store della maglia numero 22 indossata dal giocatore, seppur lo stesso risulti ancora nella lista dei disponibili di mister Guardiola. A riportarlo è TMW.