Caso rinnovo Romagnoli: Milan fissa prezzo cessione

Nel Milan è d’attualità il caso relativo al capitano Alessio Romagnoli, tra rinnovo di contratto e possibile cessione.

Alessio Romagnoli, difensore e Capitano del Milan
Alessio Romagnoli, difensore e Capitano del Milan

Alessio Romagnoli è diventato un vero e proprio caso per il Milan nelle ultime settimane, tra campo e scrivania, dove in ballo ci sarebbero il rinnovo o la cessione. Il difensore centrale rossonero non sta vivendo un periodo facile a livello personale, culminato con la criticata prova nel Derby contro l’Inter. Fikayo Tomori, prima riserva tra i centrali, lo ha sopravanzato sfornando una prestazione da MVP nell’ultima vittoria in casa della Roma, proprio dove Romagnoli è cresciuto prima dell’approdo al Milan.

Milan, capitan Romagnoli tra rinnovo e cessione

A pesare sul mancato impiego di Romagnoli, sarebbero due questioni principali: la prima legata al rinnovo di contratto (scade nel 2022), la seconda legata al suo status da capitano del Milan. Può infatti senz’altro destare scalpore lasciare in panchina il proprio capitano, ma Pioli ha dimostrato di voler pensare al bene del Milan, schierando un calciatore, Tomori, in una forma psico-fisica nettamente migliore. Il centrale mancino e il Milan si potrebbero adesso trovare di fronte ad un bivio: rinnovo o cessione?

Romagnoli (Milan)
Alessio Romagnoli difensore del Milan

Milan: Tomori supera Romagnoli, tra rinnovo e cessione

Il Milan e Romagnoli potrebbero presto scegliere che direzione intraprendere nel futuro prossimo. L’ultima esclusione, secondo la Gazzetta dello Sport, farebbe pensare ad un bivio professionale davanti al quale prendere presto una decisione definitiva. Il rinnovo di contratto, con scadenza 2022, appare tutt’altro che semplice. Romagnoli, assistito da Raiola, chiederebbe almeno 6 milioni di euro per restare al Milan, una cifra piuttosto alta, con i rossoneri già impegnati nelle trattative con Donnarumma e Calhanoglu. Nell’ambiente Milan ci sarebbe un’aria particolare riguardo alla cessione di Romagnoli. La sensazione è quella che Maldini potrebbe ascoltare eventuali offerte estive, così come non si escludono scambi. Con un contratto così breve potrebbero bastare anche 20 milioni di euro, i quali verrebbero difatti reinvestiti per quel Fikayo Tomori che tanto bene sta facendo, e per il quale il riscatto, sebbene si parli di poco meno di 30 milioni di euro, sembra sempre più probabile. Bisognerà senza dubbio fare i conti con la volontà di Romagnoli, il quale non è detto che accetti di buon grado di lasciare il Milan dopo 6 anni. “Alessio ci è rimasto male”, ha affermato Pioli nel post gara dell’Olimpico, ma nel Milan il delineamento della situazione appare sempre più chiaro: si punta tutto su Tomori.

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli

Juventus-Napoli, De Laurentiis ci prova: la gara può slittare

Marcus Rashford, attaccante del Manchester United e della Nazionale inglese

Mondiali 2030, Regno Unito e Irlanda tra le candidate