Cassano: “Inter, Kantè non ti serve. Pirlo? Fortunato a guidare una Ferrari. Si parla di Dybala, ma Ilicic…”

Antionio Cassano, a due anni dal ritiro dall’attività calcistica, ha concesso un’intervista a Sky Sport in cui ha commentato il campionato appena iniziato di Serie A. Cassano non si spiega perchè Eriksen non ha avuto un posto da titolare dell’Inter nel campionato 2019-20. Vedendo la formazione schierata nelle amichevoli pre-campionato, però, sembrerebbe che il centrocampista danese potrebbe essere schierato nella prossima stagione come trequartista. Adesso che il centrocampo interista è stato rimodulato dall’arrivo di Hakimi e Vidal – oltre al ritorno di Sensi dall’infortunio – Eriksen potrebbe avere posto anche nell’undici iniziale e non solo come sostituto di Gagliardini.

Secondo Cassano, la qualità di Eriksen non è neanche paragonabile a quella di Kanté, che l’Inter starebbe cercando di comprare dal Chelsea: “Kanté? Grande corridore, grande incontrista, ma poca qualità. Il contrario di Eriksen. Sono questi i giocatori che piacciono a Conte, vedi Vidal che è un campione, ma io altri campioni non ne vedo“. Sembrerebbe una frecciatina a Lukaku, ma in realtà Cassano si riferisce a quando, fra il 2011 ed il 2014, Conte era allenatore della Juventus in cui giocava anche Andrea Pirlo: “Quando Conte è arrivato alla Juve non voleva neanche Pirlo, poi Andrea gli ricordava ogni scudetto che gli ha fatto vincere. I giocatori di qualità a Conte non vanno a genio“. Poi scherza sul confronto fra Rino Gattuso e Andrea Pirlo: “Rino è meglio da allenatore, Andrea da giocatore. Mi piace molto l’inventiva di Gattuso, quando rischia la partita, è molto grintoso“.

Andrea Pirlo tecnico della Juventus
Andrea Pirlo, allenatore della Juventus @imagephotoagency

Cassano non ha dubbi su quello che potrà fare Pirlo sulla panchina della prima squadra della Juventus, dal momento che era un regista già quando giocava a centrocampo: “Era un fenomeno e ora è fortunato a guidare una Ferrari“. Per quanto riguarda il calciomercato, la Juventus non avrebbe bisogno di comprare Chiesa dalla Fiorentina: “Chiesa? Dove lo mette la Juve? Sulle fasce Pirlo è già coperto. Per me la Juve ha bisogno di altri tipi di giocatore, come un difensore e uno che possa essere l’alternativa a Morata“.

La Serie A ha incoronato MVP – Most Valuable Player – del campionato 2019-20 il bianconero Dybala, ma secondo Cassano il vero fenomeno sarebbe Ilicic dell’Atalanta, che ha portato la squadra bergamasca in Europa ed in cima alla classifica del campionato: “Si parla sempre di Dybala, ma Ilicic è favoloso, un campione vero“. La nuova Roma di Friedkin, per ora, delude l’ex attaccante barese, soprattutto sulla volontà di cedere Dzeko: “Ogni anno la Roma perde i migliori calciatori. Io impazzisco per Dzeko, ma ora con il quasi passaggio alla Juve o fa 40 gol oppure ogni partita sarà un problema. Dalla nuova proprietà mi aspettavo qualcosa di più concreto. Non è Fonseca il problema, a me piace tanto“.

Josip Ilicic, attaccante dell'Atalanta
Josip Ilicic, attaccante dell’Atalanta

Riguardo il calcio internazionale, Cassano commenta la decisione di Messi di voler andare via dal Barcellona e l’improvvisa marcia indietro con cui ha dichiarato di dover rimanere perchè non può pagare la penale da 700 milioni di euro prevista dal suo contratto. Secondo Cassano, Messi è il vero leader della squadra e non sarebbe mai andato via: “Bartomeu ha fatto più danni della grandine irritando Messi. L’anno prossimo, quando cambierà il presidente, Leo rimarrà lì e gli faranno una super squadra“.