in

Champions League, Dinamo Kiev-Juventus 0-2: decide una doppietta di Morata

Alvaro Morata, attaccante della Juventus @imagephotoagency
Alvaro Morata, attaccante della Juventus @imagephotoagency

Dopo il pareggio di Crotone, la Juventus cerca il riscatto nella prima giornata del Gruppo G di Champions League. I bianconeri affrontano la Dinamo Kiev di Mircea Lucescu che attualmente guida la classifica della Serie A ucraina ed è reduce da 10 risultati utili consecutivi. Andrea Pirlo dovrà fare a meno di Cristiano Ronaldo, CR7 è risultato pochi giorni fa positivo al Covid-19 e si spera possa recuperare per il 2° impegno europeo contro il Barcellona, oltre agli infortunati Alex Sandro e Matthijs De Ligt.

La Dinamo Kiev, invece, arrivano al grande appuntamento nel migliore dei modi; nell’ultima giornata di campionato, infatti, hanno sconfitto per 2-0 in trasferta il Ruch Lviv e proveranno a mettere in difficoltà anche i Campioni d’Italia in carica. La Juventus scenderà in campo con un 3-4-1-2: rispetto alla gara contro il Crotone, torna tra i pali Wojciech Szczesny, a protezione dell’estremo difensore polacco ci saranno Danilo, Bonucci e Chiellini; Chiesa e Cuadrado agiranno sulle corsie esterne a centrocampo, mentre al centro giocheranno dal 1′ Bentancur e Rabiot. In attacco niente da fare per Dybala che partirà dalla panchina, reparto offensivo affidato ad Alvaro Morata e Dejan Kulusevski, con Ramsey in veste di trequartista alle loro spalle.

LEGGI ANCHE

LEGGI ANCHE  Calciomercato Juventus, Paratici pesca in Islanda: arriva il nuovo Pogba

4-3-3 per la Dinamo Kiev, invece, che punterà sul talento Supryaga, sul capocannoniere della squadra in campionato Tsygankov e su De Pena in avanti. Kedziora, Zabarnyi, Mykolenko e Karavaev formeranno il reparto difensivo, mentre a centrocampo ci saranno Buyalsiy, Sydorchuck e Shaparenko.

DINAMO KIEV (4-3-3): Bushchan; Kedziora, Zabarnyi, Mykolenko, Karavaev; Buyalskiy, Sydorchuk, Shaparenko; Supryaga, Tsygankov, De Pena. Allenatore: Mircea Lucescu

JUVENTUS (3-4-2-1): Szczesny, Danilo, Bonucci, Chiellini; Cuadrado, Bentancur, Rabiot, Chiesa; Ramsey; Kulusevski, Morata. Allenatore: Andrea Pirlo

Dinamo Kiev-Juventus 0-2: nella ripresa si scatena Morata

La Juventus esordisce in Champions League all’Olimpiskyi Stadium di Kiev contro la Dinamo. I bianconeri premono sull’acceleratore sin dai primi minuti di gioco e sfiorano il gol del vantaggio con Federico Chiesa che si beve Kedziora e va alla conclusione, sventata ottimamente dall’estremo difensore della Dinamo Bushchan.

LEGGI ANCHE  Streaming gratis Juventus-Cagliari: Diretta live Hesgoal

Il portiere degli ucraini vanifica quanto di buono fatto in precedenza con un’uscita a vuoto  sugli sviluppi di un corner, ma il colpo di testa di Chiellini non inquadra lo specchio della porta. Il capitano bianconero abbandona la gara anzi tempo per un problema muscolare, ma la sostanza non cambia, la Juventus non soffre la pressione dei padroni di casa e va ad un passo del vantaggio con Kulusevski, il colpo di tacco dello svedese viene però respinto in angolo. L’ultima occasione della prima frazione di gioco è della Dinamo Kiev con un calcio di punizione dai 25 metri, ma bomber Tsygankov non impensierisce Szczesny.

LEGGI ANCHE  Juventus, Demiral out: Ramsey in gruppo

Pronti via e nella ripresa ci pensa Alvaro Morata a stappare l’incontro: l’ex attaccante dell’Atletico Madrid approfitta di una respinta corta di Bushchan, su un tiro di Kulusevski, e sigla l’1-0. Allo scoccare dell’ora di gioco fa il suo esordio stagionale anche la Joya Paulo Dybala, ma nonostante l’ingresso dell’argentino, la Juventus preferisce gestire il vantaggio e subisce le trame di gioco della Dinamo Kiev che non crea però nessun pericolo dalle parti di Szczesny. A 6′ dalla fine Morata chiude la gara: assist al bacio di Juan Cuadrado e colpo di testa dell’attaccante bianconera che di testa incorna il 2-0. Nel recupero gli ospiti si concedono qualche rischio di troppo, ma il punteggio non cambia più: l’avventura in Champions League di Andrea Pirlo inizia nel migliore dei modi.

What do you think?

749 points
Upvote Downvote

Comments

Lascia un commento

Loading…

0
Pep Guardiola, allenatore del Manchester City (foto by imagephotoagency)

Streaming gratis Manchester City Porto: come vedere la diretta LIVE no Hesgoal

Juventus, esultanza al gol contro la Dinamo Kiev

Dinamo Kiev-Juventus, le pagelle: Morata il talismano di Pirlo