in

Champions League, partenza da paura: cade lo United, follia a Siviglia

Si sono appena concluse le prime due gare che hanno inaugurato la fase a gironi della Champions League. Non sono mancate le sorprese, come il tonfo del Manchester United per mano dello Young Boys e la gara controversa del Siviglia con il Salisburgo

Champions League, massima competizione europea per club
Champions League, massima competizione europea per club

Partenza da brividi quella della fase a gironi della Champions League. Alle 18:45, infatti, sono andate in scena Young Boys-Manchester United e Siviglia-Salisburgo. La prima – valevole per il girone F – ha dato spettacolo già nella fase di riscaldamento, quando Ronaldo ha colpito al volto uno steward. Gli animi, però, si sono accesi in campo: dopo il gol di CR7 al minuto numero 13, lo United rimane in 10 per l’espulsione di Wan-Bissaka. Ne approfittano i gialloneri, che prima accorciano con Moumi e allo scadere ribaltano il risultato con Siebatcheu.

Sullo stesso argomento
Manchester United, bilancio in rosso: perdita di 107 milioni nella scorsa stagione

Situazione surreale, invece, quella vissuta al Pizjuan di Siviglia. Il Salisburgo, infatti, ha visto convalidati tre rigori nel primo tempo: dei tre soltanto uno è stato messo a segno da Susic, autore degli altri due rigori sbagliati. I padroni di casa accorceranno le distanze al minuto 42 proprio su rigore, realizzato da Rakitic. In attesa dello scontro tra Lille e Wolfsburg, dunque, le due squadre si spartiscono la posta in palio.