in

Champions League, Zidane: “Contro l’Inter sarà come una finale”

Zidane tecnico del Real Madrid
Zinedine Zidane, allenatore Real Madrid

Martedì sera il Real Madrid si appresterà ad affrontare l’Inter di Antonio Conte in una gara che potrebbe risultare cruciale per un girone tutt’altro che scontato in cui le favorite stanno faticando parecchio. Zinedine Zidane nell’intervista appena rilasciata per il pre partita ha chiarito alcuni dubbi sulla formazione e su cosa potrebbe ambire la squadra in questa stagione.

Il tecnico francese inizialmente ha chiarito i dubbi riguardo sui suoi pensieri della partita contro l’Inter: “Conosciamo l’Inter, sarà una partita difficile perché si tratta di una squadra forte e fisica. Giocano un bel calcio, sarà molto difficile per noi. È una finale e vogliamo giocarla come tale, sono tre punti che dobbiamo provare a conquistare. Ogni partita è una finale, lo sappiamo e ci concentreremo senza pensare a quello che accadrà più avanti. Non mi sono sentito con Conte, penso sia normale il fatto che sia diventato un allenatore, non mi sorprendere, era un leader anche da giocatore. Siamo in buoni rapporti, ricordo che andai a trovarlo a Torino quando stavo per diventare allenatore anch’io, mi fece una grande impressione”.

Zidane ha commentato anche l’andamento della squadra e i vari obbiettivi per questa stagione: “I giocatori del Real Madrid devono dare tutto, devono sempre dimostrare perché giocano in questo club. Sta nascendo una squadra importante che può vincere qualcosa. Si dice sempre che dobbiamo cambiare qualcosa, ma questi ragazzi sono competitivi, vogliono vincere. Discuto con loro, vogliamo provare a raggiungere tutti gli obbiettivi e mantenere un alto livello. Sappiamo che dobbiamo aspirare a vincere a tutto, senza Militao perdiamo qualcosa di importante, ma tutti daranno il massimo”.

Chiude poi dando un giudizio sul recente operato di Luka Modric, recentemente tra i migliori dei blancos: “Luka è importante per noi, posso contare su tutti ma lui sa perfettamente quello che fa e lo fa benissimo. Come sempre la cosa più difficile per un allenatore è dire cosa fare a uno così forte, è la nostra energia”.

Commenti

Lascia un commento

Loading…

0

Vota Articolo

704 points
Upvote Downvote
Angela Merkel, Cancelliera della Germania

Coronavirus, Merkel aspetta il peggio: “La luce in fondo al tunnel è ancora lontana…”

Real Madrid e Barcellona, duello a distanza

L’Inter guarda Barcellona: pazza idea Busquets per il mercato