Voti Paris Saint Germain- Liverpool 2-1 e pagelle: Liverpool assente nella prima frazione, i francesi restano in corsa

Voti Psg Liverpool Champions League / Il Paris Saint Germain strappa un ‘importantissima vittoria tra le mura amiche, non mollando neanche un centimetro in tutta la partita e riuscendo a restare ancora in gioco per la qualificazione agli ottavi di Champions League.

Il primo tempo il Liverpool fa fatica a giocare: sono i francesi a creare più occasioni e due di queste ne trasforma in gol. Infatti Bernat e Neymar riescono a finire sul tabellino dei marcatori. Un rigore molto dubbio in favore del Liverpool dà una svegliata agli inglesi, che finalizzano con successo con un tiro imparabile di Milner. Nel secondo tempo i Reds cercano il pareggio per il passaggio agli ottavi, mentre la squadra di Mbappè e Neymar cercano il gol che chiude la gara. Alla fine a trionfare sono i francesi, che si attaccano alle “caviglie ì” del Napoli in attesa dell’ultimo match che decreterà le due squadre che passeranno di diritto agli ottavi.

Pagelle Paris Saint Germain

Buffon 6: La prima partita in Champions al Parco dei Principi. Viene spiazzato dal rigore tirato di forza da Milner.

Kehrer 5:Nel tridente che ruota del Liverpool, entra in confusione, soprattutto quando nel secondo tempo quando la squadra di Kloop riesce ad uscire maggiormente.

Thiago Silva 6:Potrebbe essere una dura partita quella di stasera per lui. Ma i suoi diretti avversari sembrano perdersi nell’area di rigore.

Kimpembe 5,5:C’è un grande problema: l’impostazione di gioco. Perde troppi palloni velenosi, soprattutto per chi è veloce come il tridente del Liverpool. Difensivamente non esalta.

Bernat 6,5:È il suo destro che spiazza la difesa dei Reds a portare in vantaggio la squadra francese. Più esterno che terzino.

Verratti 5,5:Potrebbe lasciare la squadra in 10 dopo mezz’ora di gioco, per sua fortuna però l’arbitro è generoso. Gioca tuttavia condizionato dal giallo, non potendo intervenire sulle ripartenze avversarie.

Marquinos 6:Tuchel decide di schierarlo in mezzo al campo per proteggere una squadra molto offensiva. Non è il suo ruolo, ma si fa perdonare con una grande occasione di testa a metà gara.

Mbappé 6,5:Il piccolo principe punta tutto sulla velocità nelle ripartenze del Paris St Germain dopo aver accumulato il vantaggio. (84’ Rabiot s.v.)

Neymar 7: Al momento giusto nel posto giusto: così trova il secondo gol la stella della formazione francese.

Di Maria 5: Dopo soli sei minuti è sua la prima occasione del match: tiro a volo che però non spiazza Alisson. È però lui a causare il rigore a favore del Liverpool, che così rientra in partita. (64’ Dani Alves 5)

Cavani 6: Nella notte delle stelle, lui è quella che brilla meno. (65’ Choupo-Motin 5,5)

All. Tuchel 6,5
Prepara bene il match, al punto che è la sua formazione a dominare il campo per possesso palla e anche per occasioni.

Pagelle Liverpool

Alisson 7 – I giocatori del PSG arrivano da tutte le parti e lui prova a metterci una pezza. Incolpevole sui gol, tiene in corsa i suoi con una gran parata su Marquinhos.

Gomez 5,5: Non brilla come l’altro terzino di fascia. O meglio, si dedica alla fase difensiva. Potrebbe fare meglio..

Lovren 5 – Si fa bruciare sul tempo da Bernat nell’azione dell’1-0, sempre in difficoltà quando il PSG attacca.

Van Dijk 5,5: Il difensore più pagato della storia si scontra con i gioiellini Mbappe e Neymar. Soffre nel primo tempo.

Robertson 6 – Primo tempo da 5, secondo da 7 contando anche che salva su Mbappé il gol del 3-1.

Milner 6,5: E chi lo ferma? Un macinatore di km, una fase di interdizione eccellente e bravo nell’impostazione. Aggiungiamo il rigore segnato che rimette in partita gli inglesi. (77’ Shaqiri 6)

Henderson 6 – Si vede poco in fase di impostazione, fa poco filtro davanti alla difesa. Decisamente più intraprendente nel secondo tempo.

Wijnaldum 5: Si nasconde, teme gli avversari e non riesce a dare il giusto contributo all’economia della squadra. Manca d’esperienza, ma ha qualità e tempo per acquisirla. (65’ Keita 5,5)

Salah 5 – Pochi spunti degni di nota per l’egiziano anche se va riconosciuta comunque la volontà.

Firmino 5: Altro protagonista dei Reds, ma poca qualità stasera nel primo tempo. Nei minuti del secondo tempo che gioca è un fantasma (70’ Sturridge 5,5)

Mané 5,5 – Si accende poche volte ma quando lo fa si procura il calcio di rigore che riaccende le speranze.

All. Kloop 5,5: I suoi giocatori invece soffrono e solo nel secondo tempo ritrovano la retta via, ma avendo di fronte una grande squadra.