in

Clamoroso Werder Brema, si dimette l’allenatore: ipotesi falso Green Pass

Markus Anfang e il suo assistente Florian Junge hanno lasciato i rispettivi incarichi nel Werder Brema con effetto immediato dopo l’apertura di un’inchiesta penale sul presunto utilizzo di un falso certificato di vaccinazione contro il Covid

Werder Brema
Werder Brema, squadra di Zweite Liga

Ha del clamoroso la notizia giunta dalla Germania negli ultimi minuti. A poche ore dal big match contro lo Schalke 04, sono infatti arrivate le dimissioni dell’allenatore del Werder Brema, Markus Anfang, e del suo vice, Florian Junge, con effetto immediato. Il motivo di questo “terremoto” in casa Werder è legato ad un’indagine penale che è stata aperta sul tecnico con l’accusa di aver utilizzato un falso certificato di vaccinazione contro il Covid. I due tecnici hanno subito deciso di lasciare per il bene della squadra.


Scarica la nostra App


L’ormai ex tecnico del Werder, Markus Anfang, ha commentato così la complicata situazione che lo vede coinvolto: “A causa della situazione estremamente stressante per il club, la squadra, la mia famiglia e me stesso, ho deciso che lascerò il mio lavoro come capo allenatore del Werder Brema con effetto immediato. Ho quindi chiesto ai responsabili di rescindere immediatamente il mio contratto, e loro hanno accolto questa richiesta”

Anche la società tedesca, attraverso le parole dell’Ad Baumann, si è espressa sulla vicenda: “Con il loro passo, Markus e Florian si stanno assumendo la responsabilità e stanno contribuendo a porre fine ai disordini che sono sorti intorno al club e alla squadra negli ultimi giorni. Rispettiamo la decisione e ora inizieremo a cercare un nuovo allenatore”