in

Conference League tra Roma, Lazio e Sassuolo: le possibili combinazioni

La settima classificata della Serie A avrà una competizione neonata da disputare, la Conference League. I volti interessati sono quelli di Roma, Lazio e Sassuolo, che dovranno guardarsi anche dall’ipotesi di un arrivo a pari punti

Esultanza Cristante (Roma) @Image Sport
Esultanza Cristante (Roma) @Image Sport

Il panorama del calcio europeo si arricchisce con la Conference League, terza competizione UEFA che aprirà i battenti nella prossima stagione. Dopo la Champions e l’Europa League, dunque, l’Italia offrirà una formazione anche a questo nuovo torneo, che avrà inizio nel prossimo mese di luglio. L’unico slot a disposizione nella nostra Serie A si ridurrà dopo una corsa a tre tra Roma, Lazio e Sassuolo. Premi in denaro non elevati e trasferte proibitive suggerirebbero alla settima in classifica di evitare un palcoscenico del genere. Tuttavia, si tratta comunque di un’occasione per mettersi in mostra in Europa.

Del trio di formazioni rimaste, le restanti due si divideranno tra Inferno e Paradiso: l’ottava a bocca asciutta, la terza ai preliminari di Europa League. Traguardo massimo, una volta sfumata la Champions. Per Roma, Lazio e Sassuolo si aprono diverse combinazioni: i biancocelesti sono in vantaggio negli scontri diretti, ma dovranno affrontare entrambe in due delle ultime tre gare. La squadra di Inzaghi resta favorita per il sesto posto e il criterio degli scontri diretti non basterebbe con le sole Roma e Sassuolo a contendersi la Conference League. Ad oggi, i giallorossi sono in vantaggio negli scontri diretti.

Sullo stesso argomento  Roma, Smalling via: un mancino per Mourinho
Steven Zhang, Presidente dell'Inter @Image Sport

Inter-stipendi, parola a Zhang: i calciatori chiedono garanzie

David Trezeguet, ex Juventus

Juventus, Trezeguet: “Milan? Gestita male, i leader escano fuori”