Per Conte è un Buongiorno: il Napoli irrompe nel mercato

Il Napoli accelera sul mercato cominciando a rinforzare il proprio pacchetto difensivo: su tutti spicca Alessandro Buongiorno, che si appresta ad approdare alla formazione di Conte

Francesco Mazza A cura di Francesco Mazza NapoliSerie A

Cancellare una stagione troppo brutta per una squadra in grado, solamente poco più di anno fa, di vincere il suo terzo scudetto dopo aver dominato il campionato. Il Napoli ha ben chiaro l’obiettivo in vista del 2024/2025, con la chiara intenzione di dimostrarlo a tutte le altre concorrenti a partire dalla finestra di calciomercato in corso. L’aver ingaggiato probabilmente in miglior allenatore sulla piazza è stato il primo segnale forte lanciato da De Laurentiis, che sembra avere tutta l’intenzione di non fermarsi.

Antonio Conte rappresenta una certezza in panchina, pronto a mettere a disposizione tutto il suo carattere e la sua capacità di tirare fuori il meglio dalla rosa a propria disposizione. Una rosa che ha già salutato Zielinski, accasatosi a parametro zero all’Inter, e che, salvo clamorosi colpi di scena, dovrebbe far a meno anche di Victor Osimhen, nell’attesa di un’offerta che soddisfi il presidente azzurro.

Ecco che quindi l’uomo copertina dovrà essere Kvaratskhelia, blindato anche dallo stesso neo tecnico nonostante possibili offensive provenienti da Parigi. Al fianco del talento georgiano il Napoli ha già cominciato a muovere i primi passi, portando alla corte di Conte i primi acquisti che non possono far altro che far ben sperare i tifosi in visto del prosieguo dell’estate.

I partenopei si sono assicurati uno dei migliori difensori della passata stagione, strappando Alessandro Buongiorno alla concorrenza e garantendo al tecnico salentino, figura decisiva per la fumata bianca dell’affare, quello che sarà il pilastro della sua difesa. A dimostrazione della volontà di avere una rosa quanto più completa fin da subito sono anche gli arrivi di Spinazzola e Rafa Marin, che potranno non avere lo stesso peso specifico dell’ormai ex difensore del Torino, ma che andranno a completare un reparto troppo spesso ballerino per le ambizioni partenopee.

Difesa dal nuovo volto

Non appare un caso che i primi rinforzi siano arrivati proprio in difesa, reparto in cui il mercato svolto nella scorsa estate è risultato un fallimento. L’addio di Kim aveva lasciato un vuoto rivelatosi troppo complicato da colmare, con il Napoli che non è stato in grado di trovare il giusto rimedio alla partenza del sudcoreano. A distanza di un anno si ha la netta sensazione che quelle per Buongiorno sia un’operazione di altissimo livello, per un ragazzo che ha mostrato talento e doti di leadership invidiabili.

Nella giornata di domani, il difensore sosterrà le visite mediche di rito, prima di apporre la firma sul suo nuovo contratto. Per i partenopei si chiude quindi un affare da circa 40 milioni, 35 più 5 di bonus, con il giocatore che sarà presto a disposizione di Conte. Dopo aver avuto il colore granata impresso sulla pelle per ben 17 anni, Buongiorno è pronto a questa nuova avventura e si appresta ad affrontare il salto di qualità con la consapevolezza dei propri mezzi, ma anche con la voglia di migliorare ancora il proprio bagaglio personale.

Insieme al classe ’99 sono però altri due i rinforzi che il Napoli si è regalato per il proprio reparto difensivo. Dopo essersi svincolato dalla Roma una volta terminato il proprio contratto, Leonardo Spinazzola è pronto a ripartire dal club partenopeo per rilanciarsi dopo gli alti e bassi vissuti nell’ultimo anno. Toccherà a Conte cercare di rivitalizzare l’esterno e provare a riportarlo così sui livelli ammirati nel corso dell’Europeo del 2021.

Volto nuovo sarà anche quello di Rafa Marin, che ha vissuto l’ultima annata con la maglia dell’Alaves e che il Napoli ha prelevato dal Real Madrid grazie ad un’operazione complessiva da 12 milioni di euro. Per entrambi quella di oggi è stato una giornata dedicata alle visite mediche, mentre domani cominceranno già a lavorare insieme ai nuovi compagni in quel di Castel Volturno.

Mario Hermoso, Atletico Madrid

Hermoso non tramonta

In casa Napoli le operazioni potrebbero però non essere finite qua. Con questi tre nuovi innesti il pacchetto arretrato è ora parecchio affollato, anche se non sarebbe da escludere qualche movimento in uscita. Due nomi su tutti sembrano essere in cima alla lista, ovvero quelli di Ostigard e di Natan, con quest’ultimo che è stato il grande flop della scorsa campagna estiva. Nel caso queste cessioni dovessero concretizzarsi, occhio al profilo di Mario Hermoso, che resta nei pensieri del club partenopeo.

Dopo Spinazzola potrebbe essere un nuovo arrivo a parametro zero, che andrebbe ad aumentare anche l’esperienza del reparto. Al momento i 5 milioni richiesti dallo spagnolo sono il vero ostacolo da superare, con il Napoli che sarebbe però fermo ad un’offerta da 3,5/4. Solo nei prossimi giorni si capirà se questa distanza potrà essere colmata, con un’attesa colmata però dall’entusiasmo per i primi, importanti, botti di mercato.

Si Parla di: