in

Copa America, il Brasile soffre ma passa: adesso aspetta l’Argentina in finale

Il Brasile di Tite ha battuto nella notte il Perù di Gareca per 1-0. Il gol di Paquetà ha regalato ai verdeoro un posto nella finale della rassegna continentale: adesso toccherà all’Argentina battere la Colombia e raggiungere la Seleção

Lucas Paquetà, centrocampista del Lione e del Brasile
Lucas Paquetà, centrocampista del Lione e del Brasile

Paquetà affonda il Perù

Nella notte è andata in scena la semifinale di Copa America, che ha visto il Brasile aggiudicarsi un posto nella finale della competizione. I verdeoro hanno superato un ottimo Perù: Neymar e compagni hanno iniziato subito forte, creando tre palle gol nei primi 18 minuti. I biancorossi hanno resistito, ma nulla hanno potuto al minuto 35, quando Paquetà ha insaccato a porta vuota su un’invenzione di Neymar. Nella seconda parte di gara la squadra di Gareca ha provato a riportare il risultato sulla parità, ma le occasioni di Lapadula e compagni si sono infrante sui guantoni di Allison.

[irp]

Il cammino del Brasile

Il percorso della squadra di Tite in Copa America fin qui non lascia dubbi: dopo aver stradominato il girone con 3 vittorie, 1 pareggio (quando ormai il primo posto era matematicamente acquisito), 10 gol segnati e solo 2 subiti, la Seleção ha superato sia i quarti di finale sia le semifinali con il risultato d 1-0. Tuttavia i brasiliani hanno incontrato qualche difficoltà in più nella fase a eliminazione diretta: contro il Cile hanno chiuso la gara in 10 a causa dell’espulsione di Gabriel Jesus, e solo un gol annullato dal VAR alla Roja ha permesso alla squadra capitanata da Thiago Silva di passare il turno.

[irp]

Nelle semifinali il Brasile ha iniziato fortissimo, mettendo in mostra tutto il suo potenziale e passando in vantaggio. Nel finale di gara però il ritmo è leggermente calato, lasciando spazio al Perù che è uscito a gara in corso. Ci hanno pensato Allison, Thiago Silva e Marquinhos a blindare il risultato. Il Brasile, nonostante gli episodi a favore, si è dimostrato una squadra con un ottimo organico e con la capacità di soffrire e vincere le partite importanti. Proprio grazie a queste caratteristiche, i verdeoro sono riusciti ad assicurarsi la finale.

Lautaro Martinez e Lionel Messi, attaccanti dell'Argentina
Lautaro Martinez e Lionel Messi, attaccanti dell’Argentina

Adesso tocca all’Argentina

Dall’altra parte del tabellone però, c’è l’altra grande pretendente alla Coppa. L’Argentina di Lionel Scaloni infatti, ha superato brillantemente i quarti di finale, battendo l’Ecuador 3-0. Stanotte l’albiceleste disputerà la semifinale contro la Colombia, che ha a sua volta eliminato l’Uruguay di Suarez ai rigori. Nel caso in cui l’Argentina vincesse incontrerebbe il Brasile in finale, esattamente come nel 2007. Quattordici anni fa infatti, la Seleção vinse per 3-0 in finale, con la partita mai in discussione. Messi e compagni vorranno sicuramente prendersi la loro rivincita, ma prima bisognerà battere la Colombia nel match che si giocherà stanotte alle 3:00 (ora italiana).