in

Coppa Italia, conferma e riscatto: in campo Sampdoria e Bologna

Coppa Italia, in campo Sampdoria e Bologna
Coppa Italia, in campo Sampdoria e Bologna

Non solo la Champions League ma anche la Coppa Italia. In una stagione calcistica in cui non è possibile fermarsi i calendari di campionati, coppe europee e nazionali si intreccia in una programmazione che non può lasciare liberi i calciatori. La Champions League, lo sappiamo, regala sempre spunti molto interessanti ma la Coppa Italia è comunque un appuntamento interessante.

Oggi alle 14:00 e poi alle 15:00 scenderanno in campo prima la Sampdoria di Claudio Ranieri e poi il Bologna di Sinisa Mihajlovic. Le due squadre affrontano un momento nettamente diverso e le gare di oggi possono essere determinanti per il cammino di entrambe.

La Sampdoria

I blucerchiati guidati dal tecnico romano sono, almeno per ora, la vera sorpresa del campionato. Ranieri, dopo aver ereditato nella scorsa stagione una squadra allo sbando, sembra aver ridato motivazioni ad una squadra che appariva alla fine di un ciclo buonissimo. Il ritorno al gol di Quagliarella e i tanti talenti interessanti, a partire da Keita Balde, non possono che essere un ottimo punto di partenza per una squadra che lo scorso anno si è salvata solo grazie ad un miracolo sportivo. La Salernitana è un avversario pericoloso ed ostico ma questa Sampdoria, dopo aver rifilato tre gol all’Atalanta, sembra non essere spaventata.

Il Bologna

Arriva all’appuntamento in Coppa Italia con umore totalmente diverso il Bologna. Alla squadra di Mihajlovic, parafrasando Stroppa, manca sempre qualcosa per crescere. La gara di sabato sera contro la Lazio ha mostrato una squadra che ha un’identità ma che fatica a trovare la via del gol. Gli emiliano concretizzano pochissimo la mole di gioco che creano nel corso dei novanta minuti ed è forse questo il punto debole maggiore dei ragazzi di Mihajlovic. La Coppa Italia, quindi, è l’occasione giusta per cercare di ripartire e per crescere.

Vota Articolo

749 points
Upvote Downvote
Lukaku e Lautaro Inter

Calciomercato Inter, bilancio in rosso: Lautaro rinnova e parte?

Paolo Maldini, responsabile dell'area tecnica del Milan (foto by @imagephotoagency)

Milan e Juventus, per il mercato è sfida in difesa