Croazia-Italia, Spalletti: “Retegui darà equilibrio”

Luciano Spalletti ha commentato quella che sarà la partita tra Italia e Croazia, valida per la terza giornata del Gruppo B e che determinerà il percorso degli azzurri nella nazionale

Francesca Rofrano A cura di Francesca Rofrano CroaziaItaliaCampionato Europeo

La partita tra Croazia e Italia avrà inizio alle ore 21:00 del 24 giugno, una partita decisiva per il percorso degli azzurri agli ottavi di finale. A pochi minuti dall’inizio della partita, Spalletti ha commentato le scelte tecniche che rivoluzioneranno l’assetto della formazione italiana: “In America e ad Empoli abbiamo giocato così, avevo l’esigenza di schierare qualcuno più vicino alla prima punta, visto che Scamacca alla prima è rimasto troppo solo. Avevo bisogno di assorbire i tagli dei loro centrocampisti”.

Poi continua parlando della scelta di schierare in campo di Retegui che prenderà il posto di Scamacca, affiancato da Raspadori: “Retegui nella scorsa partita l’ho visto entrare benissimo, ci sono stati comportamenti che non voglio rivedere ma abbiamo le carte in tavola per dare equilibrio. Noi vogliamo essere in quelle condizioni di avere sostanza e mantenere l’equilibrio”.

Spalletti ha anche commentato quelli che sono stati gli errori dell’ultima sfida e che hanno messo in crisi il percorso azzurro nel campionato europeo: “I nostri alti e bassi ci sono stati e abbiamo fatto un’analisi di tutto il percorso. Siamo arrivati nel girone della morte e ci giochiamo la qualificazione stasera contro la Croazia. Questa partita ci renderà protagonisti o comparse nella storia di Euro 2024”.

Italia, dentro o fuori

La partita tra ltalia e Croazia sarà fondamentale per gli azzurri che si giocano l’accesso agli ottavi di finale e che sarà segnale delle ambizioni italiane anche per il prossimo futuro. A questo punto, la sfida diventerà una questione di orgoglio, di cui gli azzurri si vestiranno per regalare speranza al popolo italiano.