in

Da Sergio Ramos a Van Dijk: tutti gli assenti illustri di Euro 2021

Da Sergio Ramos a Van Dijk, passando per Reus, Greenwood e Ibrahimovic: ecco chi non ci sarà a Euro 2021

Sergio Ramos, capitano del Real Madrid e della Spagna @Image Sport
Sergio Ramos, capitano del Real Madrid e della Spagna @Image Sport

Sergio Ramos, un’esclusione che fa rumore

Manca ormai poco meno di una settimana all’inizio di Euro 2021 e l’attesa per vedere all’opera il meglio del calcio continentale cresce di giorno in giorno. Ma a far contraltare alla presenza di numerosi campioni c’è una lunga sequenza di giocatori che causa infortunio, scelta tecnica o semplicemente per la mancata qualificazione della propria Nazionale non potranno essere presenti all’evento.

L’assenza più illustre e per certi versi più sorprendente è quella di Sergio Ramos, capitano e recordman di presenze della Nazionale spagnola: il difensore del Real Madrid ha vissuto una stagione piuttosto tormentata, condizionata da numerosi problemi fisici. Nel 2021 è sceso in campo soltanto in 4 occasioni, l’ultima delle quali in occasione della semifinale di ritorno di Champions League contro il Chelsea, motivo per cui non è stato selezionato dal ct Luis Enrique. Ramos, per la prima volta dopo 15 anni, assisterà a una grande manifestazione per Nazionali dalla televisione dopo avere partecipato a 4 Mondiali e 3 Europei.

Virgil Van Dijk, difensore del Liverpool e della Nazionale olandese
Virgil Van Dijk, difensore del Liverpool e della Nazionale olandese

Van Dijk, Greenwood, Ibrahimovic: quanti infortuni!

Più prevedibile la defezione di Virgil Van Dijk, fermato da un grave infortunio al ginocchio in seguito a un duro scontro col portiere dell’Everton Pickford in un match di campionato dello scorso 20 ottobre. Nonostante la riabilitazione stia procedendo senza grossi intoppi il centrale olandese ha deciso di rinunciare alla competizione continentale per scongiurare il rischio di ricadute ed essere così pronto ad affrontare la preparazione in vista della prossima stagione col Liverpool.

Euro 2021 avrebbe dovuto segnare il ritorno in una grande competizione per Nazionali di Zlatan Ibrahimovic, che nello scorso marzo si era rimesso a disposizione del ct svedese Andersson a quasi 5 anni di distanza dall’annuncio del suo ritiro dalla Nazionale e dalla conseguente assenza dai Mondiali di Russia 2018. Ma un infortunio al ginocchio, l’ennesimo di una seconda parte di stagione piuttosto tribolata, gli ha rovinato i piani costringendolo a rinunciare a quella che per motivi anagrafici sarebbe potuta essere la sua ultima grande manifestazione per Nazionali.

Zlatan Ibrahimovic (Svezia) @Image Sport
Zlatan Ibrahimovic (Svezia) @Image Sport

Sempre per motivi fisici è stato costretto a dar forfait il giovane attaccante del Manchester United Mason Greenwood che con ogni probabilità avrebbe fatto parte della lista dei 26 di Southgate: il classe 2001 inglese dovrà quindi rinviare il suo debutto in una grande competizione per Nazionali. Fuori dai giochi anche il portiere del Barcellona Ter Stegen che ha scelto di rinunciare alla competizione continentale (dove avrebbe ricoperto il ruolo di secondo di Neuer) per operarsi al ginocchio. Di altro tenore la rinuncia di Marco Reus che in accordo col ct Low ha deciso volontariamente di rinunciare a Euro 2021 in quanto logorato da una stagione estenuante.

Romagnoli (Milan)

Milan, Pioli vuole una difesa di livello: si punta a trattenere Romagnoli

Carlo Ancelotti

Real Madrid, tutto pronto per l’Ancelotti bis: nel mirino tre giocatori del Napoli