in

Dortmund-Bayern, il Klassiker vale la vetta della Bundesliga: una rivalità lunga 55 anni

Erling Haaland e Robert Lewandowski, attaccanti di Borussia Dortmund e Bayern Monaco
Erling Haaland e Robert Lewandowski, attaccanti di Borussia Dortmund e Bayern Monaco

In tedesco si usa dire, Der Klassiker (il classico), per indicare la sfida tra le due compagini più vincenti del calcio tedesco dalla sua fondazione. Domani, alle 18:30, in quel di Dortmund andrà in scena la sfida tra i gialloneri e i bavaresi, ma prima di approfondire il big match della settima giornata di Bundesliga, meglio fare un excursus su questa rivalità che dura da circa 55 anni.

Il primo incontro, infatti, risale al 1965, quando il Borussia Dortmund battè il Bayern per 2-0 a Monaco di Baviera, ma a far rumore è il confronto del 27 novembre 1971 quando i bavaresi si imposero con il largo punteggio di 11-1, la vittoria più larga del Bayern e la seconda peggiore sconfitta dei gialloneri. La seconda fase della rivalità cominciò nel 2010. Il Borussia vinse il massimo campionato tedesco per due anni di fila e nel 2013 a Wembley, i due club si affrontarono nella finale di Champions League, la prima tra due squadre tedesche. A vincere furono stavolta i bavaresi con il risultato di 2-1, grazie ad un gol di Arjen Robben nei minuti finali.

A fare la differenza dal 2008 al 2015, per i gialloneri, fu Jürgen Klopp. Considerato uno dei migliori allenatori della sua generazione, l’attuale tecnico del Liverpool fermò il Bayern sull’1-1 nel primo confronto e dal 2010 al 2012 ottenne tre successi al Signal Iduna Park. L’ultima sfida tra le due compagini risale allo scorso maggio, dove il team di Hans-Dieter Flick si è imposto 1-0 in trasferta grazie ad un gol di Joshua Kimmich.

Attualmente le due squadre occupano la prima posizione in classifica al primo posto con 15 punti, entrambe reduci da 5 vittorie e una sola sconfitta. Il Dortmund ha la migliore difesa in questa Bundesliga e potrebbe eguagliare il record del campionato con 5 clean sheet consecutivi. Il Bayern ha però messo a segno 24 goal in 6 partite, un record per il massimo campionato tedesco. Kimmich e Thomas Muller sono i due calciatori bavaresi che hanno fornito più assist in questo campionato, in totale sono 4, ma cresce l’attesa per il confronto tra i due dei migliori bomber d’Europa: Robert Lewandowski, capocannoniere con dieci gol, e il giovane norvegese Erling Haaland che insegue il polacco a quota cinque, ma ha già dimostrato il suo talento con 26 reti in 28 presenze. Sfida speciale anche per il difensore del Dortmund Mats Hummels che in passato ha vestito la maglia del Bayern Monaco con scarsi risultati, proprio come Mario Gotze, oggi al Psv Eindhoven.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Vota Articolo

676 points
Upvote Downvote
L'attaccante del Milan Zlatan Ibrahimovic a colloquio con il tecnico dei rossoneri Stefano Pioli

Milan, Ibrahimovic ruggisce: battere il Verona per una sosta tranquilla

Borja Mayoral e Mkhitaryan, attaccanti della Roma @imagephotoagency

Genoa-Roma, Dzeko positivo al Covid: chance per Borja Mayoral