Douglas Luiz alla Juventus, l’Aston Villa accoglie Iling-Junior: fissate le visite mediche

La Juventus mette a segno il primo colpo dell'estate, acquistando Douglas Luiz: nella trattativa con l'Aston Villa entrerà anche Iling-Junior, che sosterrà le visite mediche in settimana

Lorenzo Ferrai A cura di Lorenzo Ferrai Aston VillaJuventus

Una trattativa chiusa, dove manca solamente da mettere nero su bianco. La Juventus ha messo a segno il colpo Douglas Luiz, trovando l’accordo con l’Aston Villa sulla base di un conguaglio di 24 milioni più i cartellini di Iling-Junior e Barrenechea. Proprio i due ex Next Gen sono in direzione Birmingham per svolgere le visite mediche, prima di accasarsi ai Villans.

Secondo quanto riporta Fabrizio Romano, l’Aston Villa starebbe preparando le visite per i due ex giocatori bianconeri. Iling-Junior dovrebbe sottoporsi ai test nella giornata di martedì 25 giugno, prima di firmare un contratto fino al 2029. L’argentino dovrebbe svolgere le visite mediche intorno a metà settimana.

Nuova avventura dunque per Iling-Junior e Barreneche, che lasciano la Vecchia Signora dopo due stagioni, senza molta fortuna. L’inglese, pur rimanendo a Torino, non è apparso centrale nel progetto bianconero. Juventus che completa dunque il primo colpo dell’estate, in attesa di intervenire anche sugli altri reparti.

Douglas Luiz non basta: accelerata per Greenwood

La dirigenza ha completato l’affare Douglas Luiz, e ora per Cristiano Giuntoli arriva il momento di concentrarsi sul reparto offensivo. In attesa di definire la situazione di Federico Chiesa, la Juventus rimane forte su Mason Greenwood, tornato al Manchester United dopo il prestito al Getafe. I Red Devils chiedono 50 milioni, con la Vecchia Signora che ha bisogno di operare alcune cessioni prima di poter dare l’assalto all’inglese.

Rimane in piedi anche la pista che porta a Koopmeiners, con la Juventus che può inserire Huijsen come contropartita, per ammorbidire le richieste dell’Atalanta. Settimane movimentate alla Continassa, con l’obiettivo di creare la rosa competitiva per la prossima stagione.