in

Dybala pretende, la Juventus riflette: 15 milioni o sarà addio?

Paulo Dybala attaccante della Juventus @imagephotoagency
Paulo Dybala attaccante della Juventus @imagephotoagency

Ci risiamo. Paulo Dybala è diventato, o meglio, sembra essere diventato di nuovo un caso tattico e di mercato. La Juventus di Pirlo, almeno per ora, non sembra essere in grado di sopportare e supportare un giocatore fantastico, illuminante e geniale come l’argentino che, dal canto suo, non somiglia neanche lontanamente a quello che è stato negli anni passati. Prima il dibattito lo assolveva da tutte le colpe perché “con Allegri si giocava male e la tecnica era penalizzata”. Probabile e opinabile ma, mai come con il livornese in panchina, è stato così decisivo.

I rumors, però, di anno in anno aumentano di intensità e di importanza. Lo scorso anno, infatti, l’argentino era vicinissimo all’addio ma la sua volontà è sempre stata quella di diventare grande in bianconero. Volontà che, secondo Fabio Paratici, “sarebbe comune e condivisa sia da parte delle società che da parte del giocatore”. Possibile e opinabile anche questo perché il rinnovo dalla Joya torna ad essere di attualità ogni anno e perché, ogni sessione di mercato che si rispetti, sembra non potersi concludere senza un interessamento per Paulo Dybala.

Paulo Dybala attaccante della Juventus @imagephotoagency
Paulo Dybala attaccante della Juventus @imagephotoagency

Juventus e Dybala: amore o divorzio definitivo?

Ora, però, il tempo delle parole e delle chiacchiere è finito. La Juventus e Dybala devono trovare un punto d’incontro economico che possa accontentare entrambe le parti e che possa rendere l’argentino il secondo giocatore più pagato della rosa. Sopra di lui, al momento, ci sarebbero solamente Ronaldo e il giovane De Ligt che Dybala vorrebbe superare. La richiesta di 15 milioni annui, che in tanti hanno riportato, sembra uno sproposito specie in questo momento storico in cui il calcio “rischi il default“.

Dybala, però, sembra imprescindibile per la piazza e per i tifosi che vedono nell’argentino il futuro, vista l’età neanche troppo lontano, del club. Lo scoglio del rinnovo va superato per festeggiare insieme una storia d’amore tormentata che dura da sei anni ma che mai come ora è stata così in bilico. Il rinnovo sarebbe un Joya per tutti, tecnico, tifosi, compagni e società.

Vota Articolo

576 points
Upvote Downvote
Gianluca Mancini difensore della Roma

Roma, parla Mancini: “Siamo forti! Lo scudetto?…”

Stefano Pioli, allenatore del Milan

Milan, Pioli al nuovo tampone: ecco quando può tornare