Luka Modric, centrocampista della Croazia

Euro 2021, Croazia a sorpresa: la stella è sempre Modric

La Croazia vuole stupire ancora, come nel Mondiale 2018: mancherà Mandzukic, confermati Rebic e Perisic, ma la stella assoluta è sempre Luka Modric

Il Mondiale 2018

Un traguardo storico, un apparente declino dovuto al ricambio generazionale e la voglia di sorprendere ancora. La Croazia si presenta ai nastri di partenza di Euro 2021 come possibile sorpresa, la stessa manifestata da un intero popolo nell’estate 2018. In un Mondiale per noi doloroso poiché senza Italia, le maglie a scacchi biancorosse hanno fatto tremare le big del calcio, rispedendo tutti a casa fino alla finale con la Francia. I Bleus si sono rivelati troppo forti, ma la Nazionale di Zlatko Dalic ha scritto il suo nome nella storia del calcio. E in quella, forse ancor più importante, di un popolo che ha sofferto nel corso dei decenni e che ha riconosciuto in Modric e compagni dei veri e propri simboli.

Mandzukic e Perisic stendono l'Inghilterra
Mandzukic e Perisic stendono l’Inghilterra

Luka Modric, professione Pallone d’Oro

La stella della Croazia è sempre Luka Modric. Pallone d’Oro 2018 e da qualche settimana il più presente con la maglia della sua Nazionale, il centrocampista del Real Madrid si è distinto come faro del centrocampo di Dalic. Nomi come Mandzukic e il veterano Subasic hanno salutato la Nazionale dopo la spedizione in Russia e il crollo dal punto di vista del carisma si è avvertito. A raddrizzare repentinamente il timone hanno pensato vari “italiani”, dal milanista Rebic agli interisti Brozovic e Perisic. Di loro avrà bisogno la Croazia ad Euro2021, così come della “stellina” Josip Brekalo. L’attaccante esterno del Wolfsburg ha suscitato più di qualche voce di mercato, ma la divisa a scacchi lo vedrà protagonista in ogni caso. La generazione d’oro capitanata da Boban a fine anni ’90 ha trovato una successione con risultati ancora maggiori. Il trionfo da outisider sarebbe la ciliegina per Modric, Vida e compagni. Ma il girone si prospetta piuttosto insidioso.

Rebic, attaccante del Milan
Rebic, attaccante del Milan @imagephotoagency

Ancora l’Inghilterra

Come spesso accade, corsi e ricorsi storici sbucano fuori da ogni dove in ambito internazionale. La Croazia ritroverà l’Inghilterra nel proprio gruppo di Euro 2021 e lo farà da testa di serie. Poco importa ai fini del risultato, da conquistare inevitabilmente in campo come in Russia, nella semifinale Mondiale. Allora Trippier illuse i Tre Leoni, stesi poi dai gol di Ivan Perisic e Mario Mandzukic. Tanta Italia in una terra spesso di vacanza per i nostri connazionali, ma che non scherza affatto con il pallone tra i piedi. La squadra di Southgate rappresenta lo scoglio maggiore, insieme a Scozia e la realtà emergente Repubblica Ceca. La Croazia resta favorita per le prime due posizioni, ma non sarà affatto semplice in una competizione storicamente non scontata.

Marcelo Brozovic, centrocampista dell'Inter e della Nazionale croata
Marcelo Brozovic, centrocampista dell’Inter e della Nazionale croata

(Ri)entrare nella storia

L’obiettivo della Croazia è quello di migliorare il suo massimo risultato nella storia degli europei, ossia il raggiungimento dei quarti di finale. La corsa di una Nazionale che nel 1996 sorprese il mondo si fermò troppo presto, mentre nel 2008 il risultato raggiunto rispecchiava le qualità in campo. L’attuale rosa può ambire ad un posto tra le prime quattro, pur avendo una rosa di qualità inferiore. La simbiosi con il proprio territorio e con il proprio pubblico e il giusto mix tra esperienza e giovani potrà fare la differenza. In Croazia si appoggiano su Modric, sull’emergente Vlasic e sulla voglia di scrivere ancora la storia, partendo dalle retrovie. Una condizione molto significativa e simbolica, ma dalla quale quella maglia a scacchi ha già dimostrato di saper uscire alla grande.

Roberto De Zerbi, allenatore del Sassuolo @imagephotoagency

Sassuolo, De Zerbi: “Più occasioni dell’Inter. Irrati? A me non piace”

Beppe Marotta, amministratore delegato dell'Inter @Image Sport

Calciomercato Inter, piace Lacazette: l’idea di Marotta